×

Avviso

Non ci sono cétégorie

obbligovaccinalesanit original

Vaccinazioni al via con un mese di anticipo rispetto alle previsioni. In distribuzione da ieri le prime dosi del nuovo vaccino anti-Covid della Pfizer nella formulazione bivalente Original/Omicron BA1. Le somministrazioni partiranno già da lunedì, secondo le modalità organizzative definite dalle singole Asl. Non si esclude che Teramo possa anticipare già a domani grazie all'arrivo di 25.920 vaccini. Sono 100.800 i vaccini destinati all'Abruzzo. Il centro di stoccaggio ospedaliero dell'Asl dell'Aquila sarà fornito di 11.520 dosi, idem ad Avezzano e a Chieti; 8.640 le dosi per Lanciano, le stesse di Vasto. A Pescara andranno 23.040 vaccini. Ciascuna Asl, fa sapere la Regione, «procederà autonomamente all'organizzazione della campagna vaccinale, fornendo indicazioni agli utenti sui rispettivi siti aziendali». Il vaccino della Pfizer, su base volontaria, potrà essere somministrato come quarta dose, ovvero come secondo booster, agli Over 60, a tutti gli Over 12 fragili, secondo le indicazioni ministeriali dello scorso luglio, agli operatori sanitari e agli ospiti delle strutture residenziali, nonché alle donne in gravidanza. Potranno riceverlo come terza dose, quindi primo booster, tutti gli Over 12, indipendentemente dalla tipologia di vaccino utilizzata per il completamento del ciclo primario. Categorie indicate nella circolare che il ministero della Salute ha fatto pervenire alle Regioni. Il piano di distribuzione coincide con la vaccinazione antinfluenzale, come sottolineato dall'assessore Verì. A partire dall'11 ottobre, sempre su base volontaria, ci si potrà vaccinare contemporaneamente contro il Covid e l'influenza, seguendo una procedura in parallelo

Diretta streaming

Loading...