R+ TERAMO

A Silvi protestano gli ambulanti: «ridotti gli stalli al mercato», il Comune: «solo per motivi di sicurezza» Screening

TERAMO Giovedì 20 Giugno 2019

A Silvi protestano gli ambulanti: «ridotti gli stalli al mercato», il Comune: «solo per motivi di sicurezza»

Problemi al mercato settimanale di Silvi, sul lungomare. Gli ambulanti denunciano una cosa e il Comune smentisce. La cronaca. Questa mattina alcuni ambulanti hanno chiamato la redazione per denunciare che: «Dopo oltre 50 anni, il Comune ha deciso di ridurci gli stalli che avevamo a disposizione. Un tempo ne eravamo oltre 400 oggi ne siamo 130. Molti di noi avevano posti storici che da stamattina sono stati "cancellati". Ad alcuni sono stati tolti i posti perchè non avevano ancora finito di pagare i bollettini (25 euro a settimana)».

L'assessore al commercio e al bilancio Alessandro Valleriani invece spiega che: «Gli ambulanti regolari con licenza sono inferiori rispetto a quelli di un tempo. Chi è regolarmente iscritto ha mantenuto il suo stallo. Ricordo che abbiamo tenuto qualche giorno fa, una riunione con gli ambulanti stabilendo che via Italia deve essere libera per motivi di sicurezza come chiede da un anno il comandante dei Vigili, se passa un'ambulanza deve avere la strada libera. Il mercato verso Sud ha 40 stalli liberi attualmente e senza furgoni. A settembre il nuovo mercato che andrà a bando avrà posti per tutti per un totale di 100 stalli».

Oggi pomeriggio consiglio comunale a Silvi. Si prevedono momenti di tensione. Almeno questo è stato annunciato.

Commenta la notizia

Radiosanit

Oggi su R+News

R+Adv
Scrigno del Mare
Zio Tobia