Abruzzo in zona rossa: il Popolo della Famiglia in aiuto delle persone fragili

CRONACA / REGIONE ABRUZZO Martedì 17 Novembre 2020

Abruzzo in zona rossa: il Popolo della Famiglia in aiuto delle persone fragili

Il Popolo della Famiglia Abruzzo chiede a tutti i Sindaci

dei Comuni abruzzesi di attivare immediatamente il Servizio C.O.C.

(Centro Operativo Comunale) per sostenere gli anziani e le famiglie

con disabili e/o persone a rischio, servizio che preveda

la consegna a domicilio gratuita di farmaci, generi alimentari,

e di prima necessità, e il pagamento delle bollette per quanti

non possano provvedere autonomamente.

 

In moltissimi Comuni di altre Regioni (Piemonte, Lombardia, Sicilia)

questo servizio è stato attivato già dalla cosiddetta prima ondata

del Covid-19, ed ha permesso di alleviare il disagio di tanti cittadini

impossibiitati a muoversi, o  a cui è stato espressamente raccomandato

di rimanere al proprio domicilio perché affette da patologie croniche

o per multi-morbilità o immunodepressione.

 

Il Popolo della Famiglia suggerisce anche di attivare una linea telefonica

dedicata agli over 65 soli e senza rete di sostegno familiare, finalizzata

all'assistenza nelle operazioni di acquisto di beni di prima necessità

e prodotti farmaceutici.

Commenta

Oggi su R+News

Mincarelli
Tarquini
Rasicci Studio Odontoiatrico
La sirenetta