Acquedotto Ruzzo, Berardini plaude al no di D'Alberto

TERAMO Venerdì 19 Luglio 2019

Acquedotto Ruzzo, Berardini plaude al no di D'Alberto

“Apprendiamo con favore il fatto che il Sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, dopo la nostra denuncia sull’aumento delle bollette a tutti i cittadini teramani, abbia votato in modo contrario al bilancio della Società Ruzzo Reti. Un voto che racchiude la netta contrarietà e una completa sfiducia riguardo il bilancio, la nuova pianta organica, il piano industriale proposto dai vertici ma, soprattutto, per lo spaventoso aumento del 12,5% delle bollette” dichiara il Deputato del Movimento 5 Stelle Fabio Berardini.

“Le tariffe, infatti, vengono calcolate sulla base dei dati di bilancio e sulle spese della Ruzzo Reti e, pertanto, la responsabilità è tutta a carico dell’Azienza che sta continuando ad aumentare i costi fissi, in particolare prevedendo ulteriori spese per il personale (con un totale di 14,2 milioni di euro destinati ad aumentare quest’anno di 400.000 euro)” dichiara la consigliera Pina Ciammariconi.

Come noto è il personale l’enorme criticità della Ruzzo Reti. Proprio sul personale le spese sono cresciute di un milione di euro e gli interinali sono passati da 62 a 79 (con un incremento del 27%).

“Questa politica di precariato che aggira le norme riguardanti i concorsi pubblici deve essere fermamente condannata e contrastata. Il Sindaco D’Alberto a tal proposito dovrebbe attivare tutti gli strumenti messi a disposizione dalla legge per combattere tale ingiustizia poiché, come noto, le parole non bastano.” continua il Deputato Berardini.

“Non basta, infatti, qualche sporadica intervista e qualche voto solitario per cambiare pessima conduzione della Ruzzo Reti. È necessario attivarsi verso le autorità competenti e far luce su tutto quello che accade nell’Azienda. In queste condizioni sarebbe necessario attivare una commissione consiliare speciale proprio per analizzare tutte le carte della Ruzzo Reti” conclude la consigliera Ciammariconi.

In queste condizioni è impossibile fornire un adeguato servizio ai cittadini teramani considerando che il personale operaio, oltre a non essere adeguatamente valorizzato, è di gran lunga inferiore rispetto a quello amministrativo.

Fabio Berardini
Movimento 5 Stelle Camera dei Deputati

Pina Ciammariconi Movimento 5 Stelle Teramo

Commenta

Radiosanit

Oggi su R+News

Vaccino Antinfluenzale
Bulli e Belli 2019
Podere Marcanto