Ad Atri lo spettacolo ‘Il Natale di Giorgetto’ con il Quintetto di fiati dell'OSA

CULTURA / TERAMO Venerdì 20 Dicembre 2019

Ad Atri lo spettacolo ‘Il Natale di Giorgetto’ con il Quintetto di fiati dell'OSA


 

 È ricca di fascino e calore la proposta natalizia dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese che domenica 22 dicembre 2019, alle 18, nel Teatro Comunale di Atri offrirà al pubblico la magia de “Il Natale di Giorgetto – fiaba abruzzese di greggi, lupi e pastori” del compianto Francesco Sanvitale. Pubblicata per la prima volta nel 1997, viene presentata in una versione musicale inedita firmata dal musicista Gianluca Sulli. Protagonista musicale sarà il Quintetto di fiati dell’OSA formato dalle prime parti dei fiati dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese: Silvia Colageo flauto, Giovanni Pantalone oboe, Gianluca Sulli clarinetto, Massimo Martusciello fagotto e Alessandro Monticelli corno. La parte narrata è affidata a una voce conosciuta e amata dagli abruzzesi, quella del giornalista Nino Germano, volto del Tg Regionale della RAI. Il racconto sarà accompagnato dalla musica di autori come Faurè, Ibert, Barber, Sulli, Metheny, Semler-Collery, Tosti, Albanese e Respighi.

 

Il Natale di Giorgetto è una fiaba, “un po’ racconto didattico e un po’ narrazione di fantasia” come ne ha scritto l’autore, che trae ispirazione dalla tradizione pastorale abruzzese e dai tanti racconti dedicati al rapporto fra uomo e Natura incentrati sugli abitanti delle nostre montagne, l’uomo e il lupo, da sempre contrapposti. Per una volta, invece, in occasione del Natale, pace e armonia arrivano fra loro, e una luce illumina l’oscura e controversa dinamica delle loro relazioni passate. A compiere il miracolo non poteva che essere un ragazzo, vivace, entusiasta e ricco di umanità, una figura dalla quale dovremmo anche oggi prendere ispirazione, la stessa che l’autore della fiaba ha raccolto dalla viva voce dei testimoni e che ha saputo restituire grazie al grande amore che l’ha sempre legato all’Abruzzo e alla sua arte alla quale ha dedicato grande impegno nella sua carriera.

 

Musicologo, critico e organizzatore musicale, Francesco Sanvitale – scomparso nel 2015 – è stato senza dubbio uno degli abruzzesi più illustri del panorama culturale degli ultimi decenni, amico e importante collaboratore dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese che con questa produzione vuole ricordalo. Impegnato a vari livelli e funzioni, nei più prestigiosi enti culturali e nelle università abruzzesi è riuscito a portare avanti una brillante carriera internazionale come saggista e conferenziere. Sceneggiatore radiofonico, televisivo, e autore di numerosi programmi per la Rai ha diretto l’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona, e a lui si deve molta della fortuna che la figura di Tosti ha avuto negli ultimi anni nel mondo.

 

            “Siamo molto orgogliosi di poter avere ad Atri questo meraviglioso spettacolo – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Atri, Domenico Felicione – una occasione per ascoltare una storia magica e musiche straordinarie in grado di emozionare e stupire. Ringrazio in particolare il direttore artistico dell’ISA il M° Ettore Pellegrino per la sua professionalità e suo prezioso lavoro e per l’attenzione dimostrata per la nostra realtà”.

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Botteghino Teatro Comunale Atri 085. 8797120 - 328.1953846 - Facebook: Teatro Comunale di Atri Istituzione Sinfonica Abruzzese 0862.411102/03 – info@sinfonicaabruzzese.it – www.sinfonicaabruzzese.it

Commenta

Oggi su R+News

Vaccino Antinfluenzale
Podere Marcanto
Annunziata Scipione
Castrucci