Anziani, attenti alle truffe, i Carabinieri avvertono la popolazione

/ TERAMO Sabato 04 Gennaio 2020

Anziani, attenti alle truffe, i Carabinieri avvertono la popolazione

Informare per prevenire, divulgando semplici regole di comportamento, per evitare di finire nelle spire dei malintenzionati in casa, per strada, sui mezzi di trasporto, nei luoghi pubblici, o anche utilizzando internet.
Questo il tema principale, fortemente voluto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Teramo, di una serie di incontri in corso di svolgimento dallo scorso mese di novembre presso uffici comunali, circoli ricreativi, sedi di associazioni, chiese e oratori del capoluogo e degli altri Comuni della provincia, quali Montorio al Vomano, Nerito di Crognaleto, Fano Adriano, Pietracamela, Castelli, Tossicia, Torricella Sicura, Cortino, Isola del Gran Sasso, Castel Castagna, , Colledara, Valle Castellana, Rocca Santa Maria, Roseto, Giulianova, Castellalto, Notaresco, Mosciano S.A., Martinsicuro, Colonnella, Nereto e Campli.

Gli incontri, che vedono la partecipazione degli Ufficiali e dei Comandanti di Stazione competenti per territorio, stanno facendo registrare grande affluenza ed interesse. L’obiettivo è quello di sensibilizzare gli anziani sul problema delle truffe nei loro confronti, fornendo utili consigli per prevenirle, anche con la diffusione di una pratica brochure, contenente indicazioni per difendersi dai malintenzionati. Un’opera di sensibilizzazione dell’Arma finalizzata a prevenire e contrastare l’esecrabile fenomeno delle truffe perpetrate ai danni degli anziani e volta a consolidare il tradizionale rapporto di vicinanza dell’Arma ai cittadini, con una particolare attenzione nei confronti di quanti si trovano all’interno delle fasce più deboli e indifese della popolazione.

L’odioso e vile fenomeno ha visto e vede impegnato il Comando Provinciale di Teramo non solo in questa attività di carattere preventivo, ma anche in una serrata attività repressiva, che ha consentito nell’ultimo anno il deferimento all’Autorità Giudiziaria di sei persone in stato di libertà e cinque in stato di arresto, ritenute responsabili in totale di trentacinque truffe in danno di persone anziane nella nostra Provincia.

Qualora si voglia richiedere un incontro con gli anziani nel proprio comune ci si può rivolgere al comando stazione carabinieri più vicino, sia di persona che telefonicamente.

Commenta

Oggi su R+News

Podere Marcanto
Castrucci
Annunziata Scipione
Vaccino Antinfluenzale