Arrestato per estorsione perché al bar non paga il conto e minaccia la barista

/ TERAMO Mercoledì 28 Agosto 2019

Arrestato per estorsione perché al bar non paga il conto e minaccia la barista

I Carabinieri di Pineto, oggi pomeriggio hanno arrestato, per estorsione, L.D.D., teramano di 45 anni. Da alcuni giorni, infatti, i gestori di alcuni locali pubblici di Scerne di Pineto avevano segnalato che l'uomo, insieme alla sua compagna, ordinava bevande alcoliche ed ometteva di pagare il conto prima di andarsene, minacciando gli addetti al banco qualora li avessero denunciati ai Carabinieri.

Per questo motivo è stato predisposto un apposito servizio di osservazione che ha permesso di cogliere in azione la coppia di pregiudicati: i due, infatti, dopo aver consumato bevande alcoliche in un bar sulla Nazionale Adriatica si sono allontanati minacciando addirittura di morte il barista che chiedeva il saldo del dovuto. L'immediato intervento dei Carabinieri ne ha consentito l'arresto in flagranza di reato, proprio mentre L.D.D. inveiva contro il barista dicendogli che lo avrebbe annegato qualora avesse insistito nel chiedergli il saldo delle consumazioni.

L'udienza di convalida dell'arresto è prevista per dopodomani.

Commenta

Oggi su R+News

Radiosanit
Castrucci
Podere Marcanto