Atri. Concerto di inizio anno dell’Orchestra Sinfonica di Zaporizhia (Ucraina)

CULTURA / TERAMO Lunedì 30 Dicembre 2019

Atri. Concerto di inizio anno dell’Orchestra Sinfonica di Zaporizhia (Ucraina)

Le musiche di Strauss, Tchaikovsky, Rossini, Ponchielli, Elgar e Waldteufel caratterizzeranno la XXI esima edizione del Concerto di inizio anno a cura dell’Associazione “Amici della Musica 2000” con la direzione artistica di Algino Battistini. Il 2 gennaio 2020 alle 21, al Teatro Comunale di Atri, infatti, protagonista sarà l’Orchestra Sinfonica di Zaporizhia (Ucraina), con un organico di 54 elementi, diretta da Natalia Gonchak. L’iniziativa si avvale del patrocinio del Comune di Atri.

La Zaporozhye Symphony Orchestra, è nata ufficialmente il 6 novembre 1957 da un gruppo creativo di giovani laureati nei conservatori di Mosca, Kiev, Odessa, Leopoli. Durante gli anni della sua esistenza il gruppo ha trovato il suo stile individuale e creativo. Il suo repertorio comprende il panorama del mondo classico da Mozart a Haydn, passando per Beethoven, Brahms, Bruckner, Mahler e altri e propone splendide interpretazioni dei pezzi di compositori moderni come Prokofiev, Shostakovich, Piazzola e molti altri. Il gruppo creativo si è esibito in varie città dell’Ucraina, Repubbliche baltiche, Asia centrale, Regione transcaucasica e altri paesi stranieri. Negli ultimi anni ha partecipato a festival internazionali come "Kyiv-Music-Fest” e ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti. Ad Atri verranno proposti i seguenti brani: Tritsch-Tratsch-Polka op. 214 di Strauss; La gazza ladra Ouverture di Rossini; Skater's Waltz di Waldteufel; Danza delle ore da “Gioconda” di Ponchielli; Sangue viennese valzer di Strauss;  Pomp and Circumstance  di Edgar; Scena n. 1 – Valzer da “Lago dei Cigni” di Tchaikovsky; Tic Tac Polka di Strauss; Barcarola da “I racconti di Hoffmann” e Can Can Allegro finale dell’Ouverture de L’Orfeo all’inferno di Offenbach; Sul bel Danubio Blu (valzer) e Sotto lampi e tuoni (polka) di Strauss per concludere con la Marcia di Radezky di Strauss padre.

“Come ogni anno nella nostra città – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Atri, Domenico Felicione – l’Associazione Amici della Musica 2000 propone il tradizionale concerto di inizio anno. Stavolta ad allietare il pubblico ci sarà l’Orchestra Sinfonica di Zaporizhia, località dell’Ucraina. Musicisti validissimi che abbiamo il piacere di ospitare nella nostra città. Ringrazio il direttore artistico Algino Battistini e tutti i componenti dell’Associazione Amici della Musica 2000 per il loro prezioso impegno”.

Commenta

Oggi su R+News

campagna covid
La sirenetta
Tarquini
Mincarelli