Atri, conferimento della cittadinanza onoraria al generale Luigi Robusto

TERAMO Giovedì 24 Ottobre 2019

Atri, conferimento della cittadinanza onoraria al generale Luigi Robusto

Su richiesta del Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti, la giunta municipale ha approvato la proposta di conferimento della cittadinanza onoraria al Generale di Corpo d’Armata Luigi Robusto, che sarà sottoposta al voto del Consiglio Comunale nella seduta del 30 novembre 2019. La proposta è stata avanzata in quanto il generale Robusto, nativo della città di Atri, si è contraddistinto nei suoi 50 anni di onorato servizio, quale fedele e umile servitore dello Stato che con dedizione, competenza e con il proprio spessore umano e professionale ha prestato servizio nell’Arma dei Carabinieri, per la difesa di valori imprescindibili quali la giustizia e legalità ottenendo riconoscenza del proprio operato in tutto il territorio nazionale ed essendo chiamato a ricoprire, grazie alle sue innegabili capacità riconosciute dal Governo nel 2017 su proposta dell’allora Ministro della Difesa Roberta Pinotti, una delle più alte cariche dell’Arma dei Carabinieri.

Il Generale Luigi Robusto, inoltre, ha già ottenuto, nei precedenti anni, il conferimento della cittadinanza onoraria della città di Pieve e dei Comuni del Nord Salento per meriti di servizio, oltre a essere stato insignito della medaglia d’argento da parte del Capo dello Stato, quale benemerito della cultura e dell’arte, per aver rinvenuto, durante gli anni di servizio a Brindisi, dei reperti bronzei la cui datazione va dal 2°secolo a.C. al 4° secolo d.C..

“E’ per me un onore divenire concittadino del Generale Robusto – ha dichiarato il Sindaco di Atri, Ferretti - che ha dimostrato ripetutamente sensibilità e attenzione nei confronti della nostra città di cui conserva un ricordo e un’immagine che si è sempre portato dietro da quando l’ha lasciata all’età di tre anni”.

Commenta

Radiosanit

Oggi su R+News

Castrucci
Vaccino Antinfluenzale
Podere Marcanto