Basket / Secondo posto al Memorial Zingaro per la TaSp. Stirpe: bene, ma dobbiamo crescere

TERAMO Lunedì 30 Settembre 2019

Basket / Secondo posto al Memorial Zingaro per la TaSp. Stirpe: bene, ma dobbiamo crescere

La pre-season della Teramo a Spicchi termina a Tolentino con la conquista del secondo posto al Memorial Zingaro. La sconfitta in finale contro la Pallacanestro Recanati (71-84) se da un lato toglie qualche certezza difensiva alla TaSp, dall’altro sottolinea la consapevolezza di dover lavorare ancora tanto per trovare il modo di esprimere al massimo le potenzialità di un gruppo che il 5 ottobre debutterà in campionato. In attesa del primo match della stagione, in programma sabato alle 18 al Palasport dell’Acquaviva, coach Simone Stirpe è pronto ad affrontare la settimana di allenamenti con rinnovata determinazione: “Abbiamo partecipato al torneo di Tolentino – così commenta il tecnico teramano dopo la due giorni in terra marchigiana – per capire a che punto eravamo ad una settimana dall’inizio del campionato. La necessità era sia quella di valutare la condizione fisica della squadra che quella di vedere a che punto era il nostro processo di crescita tecnica. Purtroppo non tutte le risposte sono state positive. Tendiamo infatti a disunirci nei momenti di difficoltà e ancora non riusciamo a sfruttare al meglio tutto il nostro potenziale offensivo. Abbiamo tante soluzioni in attacco con diversi giocatori da utilizzare come terminali ma dobbiamo ancora imparare a conoscerci bene”.

La lucida riflessione del coach della Teramo a Spicchi arriva al termine di due gare dai risvolti differenti. La partita contro Tolentino ha visto 5 uomini andare in doppia cifra e una difesa che ha permesso agli avversari solo 51 punti, mentre nella seconda sfida, quella contro Recanati, i biancorossi hanno avuto anche margini di vantaggio in doppia cifra ma nell’ultimo periodo (caratterizzato dai primi 5 minuti in cui non ci sono state marcature) qualcosa non ha funzionato per il verso giusto: “Sono felice che i nostri difetti siano venuti fuori al Memorial Zingaro – chiude coach Simone Stirpe – in modo tale da poterci lavorare su con più efficacia e sono sicuro che tutti assieme risolveremo i problemi fisiologici di un gruppo in costruzione. Finalmente sabato si inizia e sono sicuro che saremo pronti alla prima battaglia di un campionato che si preannuncia veramente tosto, dove nessuno ci regalerà niente”.

Radiosanit

Commenta

Oggi su R+News

R+Adv
Canon
Tarquini
Mincarelli
Dolce Vita