Calcio. Serie C / Al Giovanni Paolo II, un Teramo capace di soffrire batte anche la Virtus Francavilla

TERAMO Mercoledì 23 Ottobre 2019

Calcio. Serie C / Al Giovanni Paolo II, un Teramo capace di soffrire batte anche la Virtus Francavilla

Un Teramo capace di soffrire stende anche la Virtus Francavilla per 2-0 e si regala il primo successo esterno della stagione. I ragazzi di mister Bruno Tedino hanno vinto grazie alle reti di Martignago nel primo tempo e di Bombagi nella ripresa, sapendo resistere ad ogni attacco dei locali.

LA CRONACA DEL MATCH. 

La gara comincia subito forte: al 3', Cianci prova la conclusione, trovando la risposta attenta e sicura di Costa. Dall'altra parte, un minuto dopo, i padroni di casa si rendono pericolosissimi con Perez che si accentra e scaglia un sinistro violentissimo che sfiora il palo e termina sul fondo. Al 18', invece, è Bovo a tentare di impensierire Tomei con una conclusione dai 20 metri, senza riuscirci. Due minuti più tardi, al 20', si sblocca il punteggio in favore dei Diavoli teramani: Santoro calcia verso la porta avversaria e Di Cosmo tocca la sfera con un braccio, costringendo l'arbitro a fischiare il calcio di rigore. Dagli undici metri, Martignago, nonostante l'intuizione di Costa, riesce a spedire il pallone in fondo al sacco per la gioia dei 37 tifosi teramani presenti al "Giovanni Paolo II".

Il Diavolo, a questo punto, non si abbassa e continua a fare il proprio gioco, riuscendo a controllare bene la reazione dei locali. Al 31' Puntoriere cerca il pareggio con un bel diagonale che, però, è troppo largo. Al 37', poi, c'è bisogno dell'ottimo intervento con i piedi di Tomei per salvare il risultato sul tentativo pericoloso di Perez.

La prima frazione si chiude al 44' con l'inserimento aereo di Albertini che spedisce la palla fuori.

Nella ripresa, i biancazzurri tornano in campo ancora più carichi e decisi, ma è il Teramo ad avere la prima occasione al 47' con Costa Ferreira: il tiro del pOrtoghese non inquadra lo specchio di porta, soltanto perché viene deviato in angolo, di un soffio. Al minuto 53, è il turno di Arrigoni ma il numero 1 di casa blocca a terra il suo piazzato, senza grandi difficoltà. Subito dopo, al 54', Nunzella mette un cross perfetto per Puntoriere che, da due passi, spara incredibilmente alto. Al 56' la Virtus Francavilla prende anche un palo: punizione di Nunzella, sinistro chirurgico e legno pieno. I Diavoli soffrono la pressione dei pugliesi ma riescono a resistere anche quando, al 64', solo un miracoloso Tomei evita il peggio sull'inserimento di Bovo.

Il gran caldo impone ai due tecnici numerosi cambi, ma sono sempre i biancazzurri ad avere il pallino del gioco in mano e al 73', con un contropiede, centrano il secondo palo della loro partita dopo un tiro-cross di Perez deviato.

Gli abruzzesi si fanno rivedere in avanti all'83′ con una ghiotta occasione non sfruttata da Ilari. Il centrocampista biancorosso calcia un rigore in movimento ma trova la risposta di Costa che, con i piedi, si rifugia in corner. Durante il recupero, poi, accade di tutto: al 91', sugli sviluppi di un corner, Caporale incorna di testa e un fantastico Tomei (il migliore in campo, ndr) gli nega la gioia del gol. Al 94', poi, quando i locali sono alla disperata ricerca del pari, ecco che, invece, arriva il raddoppio degli ospiti: da calcio d’angolo per i pugliesi, con lo stesso portiere Costa in area biancorossa, ripartono i diavoli con Santoro, cross sul versante opposto, dove Bombagi realizza la rete del raddoppio e, di fatto, chiude l’incontro.


V.FRANCAVILLA (3-5-2): 22 Costa, 15 Delvino, 18 Marini (VK), 17 Caporale; 16 Albertini (K), 2 Di Cosmo (55′ Gigliotti), 8 Bovo (70′ Baclet), 4 Zenuni, 21 Nunzella (86′ Marozzi); 10 Perez, 20 Puntoriere (70′Mastropietro).

A disp.: 1 Sottoriva, 6 Carella, 19 Sparandeo, 27 Miccoli. All.: Trocini.

TERAMO (3-5-2): 1 Tomei (VK), 26 Piacentini, 18 Iotti, 4 Cristini; 2 Florio, 21 Santoro, 8 Arrigoni (65′ Viero), 7 Costa Ferreira (65′ Bombagi), 3 Tentardini (70′ Cancellotti); 24 Cianci (46′ Magnaghi), 10 Martignago (59′ Ilari).

A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 11 Mungo, 14 Minelli, 17 Lasik, 25 Birligea. All.: Tedino.

Arbitro: Cosso di Reggio Calabria

Radiosanit

Commenta

Oggi su R+News

R+Adv
Canon
La sirenetta
Zio Tobia
Mincarelli