Carceri: agenti e detenuti positivi al San Donato di Pescara

ATTUALITA / PESCARA Venerdì 19 Febbraio 2021

Carceri: agenti e detenuti positivi al San Donato di Pescara
La situazione al carcere di Pescara è sempre più complessa e delicata. Il numero dei contagi è in evoluzione: al momento si registrano 4 poliziotti penitenziari e 8 detenuti.
A darne notizia è la Funzione Pubblica CGIL Abruzzo Molise, per voce del suo Coordinatore Regionale Giuseppe MEROLA, che ancora una volta accende i fari sul San Donato.
L'Istituto di Pescara soffre di cronica carenza di poliziotti penitenziari - chiosa MEROLA - e da tempo stiamo  lanciando l'allarme al Dipartimento centrale  dell' Amministrazione Penitenziaria. 
I poliziotti attualmente in servizio stanno operando in situazioni stressogene, tenendo anche conto di assenze per malattie ed altri motivi - continua il sindacalista - 
Negli ultimi giorni, nonostante gli apprezzabili ed encomiabili sforzi della locale medicina penitenziaria , coordinata dal medico Giulio Calella, si è aggiunta anche la vicenda COVID che sta mettendo in ginocchio l'organizzazione generale del lavoro e dei servizi, oltre a preoccupare i lavoratori e la comunità penitenziaria tutta.
Torniamo a tuonare il nostro grido di aiuto - conclude MEROLA - auspicando attività risolutive e migliorative per tutto il sistema.
Le carceri abruzzesi, in questi tempi di pandemia, ha pagato un caro prezzo: basti pensare quanto accaduto a Sulmona, Chieti, Lanciano e L'Aquila. Servono interessanti risorse umane, troppo sono le considerevoli vacanze organiche in tanti Istituti della Regione.


Commenta

Oggi su R+News

La sirenetta
Tarquini
Mincarelli