R+ TERAMO

Cardiologia, tre nuovi ambulatori specialistici a Teramo Sagra della Porchetta

TERAMO Martedì 30 Luglio 2019

Cardiologia, tre nuovi ambulatori specialistici a Teramo

Nell’ambito della Unità operativa della Cardiologia Ambulatoriale uno dei settori della Unità Operativa Complessa di Cardiologia-UTIC-Emodinamica dell’Ospedale Mazzini di Teramo diretta dal Dott. Cosimo Napoletano sono nati tre nuovi ambulatori dedicati a popolazioni molto specifiche di pazienti.

Il primo è l’Ambulatorio di Cardio-Oncologia già in funzione dal febbraio ultimo scorso e nato da una forte collaborazione con l’Unità Operativa di Oncologia diretta dal Dott. Amedeo Pancotti; tale ambulatorio ha lo scopo di creare  un percorso prioritario per i malati oncologici che intraprendono trattamenti chemioterapici con la finalità di prevenire complicanze cardiologiche durante il trattamento e di individuare precoci fenomeni di cardiotossicità attraverso l’analisi di parametri ecocardiografici e di markers di laboratorio molto sensibili. I pazienti introdotti nell’iter di studio e follow-up dell’ambulatorio vengono direttamente segnalati dagli Oncologi al Servizio di Cardiologia Ambulatoriale con tempi di attesa praticamente nulli attraverso un CUP di II livello che ne regola anche gli intervalli dei controlli. In tale contesto i pazienti vengono sottoposti a valutazione clinica, elettrocardiografica ed ecocardiograficaquest’ultima eseguita attraverso una dotazione strumentale di ultima generazione. Sino ad ora sono stati studiati grazie a questo servizio circa 150 pazienti che oltre a ricevere le cure della UOC di Oncologia hanno ricevuto un’attenta valutazione e uno stretto monitoraggio da parte dei Cardiologi deputati a questa tipologia di studio.

Il secondo Ambulatorio istituito e già peraltro funzionante da alcuni anni è l’Ambulatorio per lo Studio ed il Trattamento dello Scompenso Cardiaco. I pazienti affetti da insufficienza cardiaca vengono introdotti in questo programma di studio e follow-up attraverso un CUP di II livello e grazie alla collaborazione tra tutti i settori della Cardiologia (cardio-imaging, cardiologia clinica, UTIC, elettrofisiologia ed emodinamica) consente di garantire le migliori cure, anche le più rivoluzionarie a questo setting di pazienti. In tale ambito ovviamente vengono programmati periodi di ricovero per i soggetti che hanno necessità di stabilizzazione clinica e per eseguire procedure atte a migliorare il quadro clinico; i casi più gravi hanno la possibilità di essere avviati a valutazioni di collaborazione con centri di riferimento deputati al trapianto cardiaco. Si tratta di un Servizio di centrale importanza che ha l’ambizioso obiettivo di ridurre la mortalità di pazienti che sviluppano insufficienza cardiaca in seguito alle diverse cause che la determinano (cardiopatia ischemica, valvulopatie, cardiomiopatie ecc.).

A breve partirà uno Screening a più largo raggio sui pazienti con scompenso cardiaco ed oncologici organizzato insieme alla Professoressa Emma Altobelli.

Il terzo Ambulatorio di imminente apertura è l’Ambulatorio di Cardiologia Pediatrica la cui progettazione è stata avviata dall’esigenza di attuare un attento screening neonatale finalizzato a

Compiti di prima osservazione e prevenzione delle malattie cardiovascolari pediatriche e consulenza per la pediatria di base, per la medicina scolastica e soprattutto per una valutazione pre-attività sportiva in età pre-agonismo. Si pone inoltre il compito di espletamento di prima diagnosi e screening delle cardiopatie congenite in età neonatale, del primo trattamento d’emergenza e l’eventuale centralizzazione del neonato in un centro HUB. Sarebbe inoltre auspicabile, nell’ambito dell’Unità Operativa di Cardiologia che agisce nella gestione e consulenza di pazienti afferenti al pronto soccorso generale, di riuscire ad affrontare le problematiche cliniche e le eventuali urgenze cardiologiche di adolescenti e adulti con Cardiopatie Congenite in storia naturale o in status post interventi cardiologici palliativi o risolutivi.

Il sostenimento di tali Ambulatori è reso possibile dalla Amministrazione dell’Azienda sia in senso di Risorse Umane che di Dotazione Tecnologica, dalla attitudine ideativa e organizzativadel Direttore della Cardiologia coadiuvato dai Responsabili delle UOS e dai Coordinatori Infermieristici e soprattutto dal lavoro quotidiano svolto da tutto il personale Medico Infermieristico ed Amministrativo. La UOC di Cardiologia, ma in senso lato l’Azienda Sanitaria di Teramo, è lieta ed orgogliosa di mettersi ogni giorno, malgrado le difficoltà, al Servizio del Cittadino

Commenta la notizia

Screening

Oggi su R+News

R+Adv
Scrigno del Mare
De Gabrielis