img

TERAMO Mercoledì 10 Luglio 2019

Completati i lavori di riqualificazione del Sito di Interesse Comunitario SIC Fiume Mavone ad Isola del Gran Sasso


Screening

Sono terminati nel mese di giugno a Isola del Gran Sasso i lavori per la riqualificazione del SIC (Sito di Interesse Comunitario) “Fiume Mavone”. Questi sono stati finanziati dal bando POR FESR Abruzzo 2014-2020 Asse VI “Tutela e Valorizzazione delle risorse naturali e culturali” – Azione 6.5 A.2 – “Interventi per ridurre la frammentazione degli habitat e mantenere il collegamento ecologico e funzionale” e hanno avuto un costo complessivo di 194.650 euro di cui 155.720 finanziati dal contributo regionale e 42.056 euro con fondi comunali.

L’inaugurazione ufficiale delle opere realizzate si svolgerà giovedì 11 luglio a partire dalle ore 19 nei pressi dell’area del Parco dell’Ortolano con i tecnici e gli Amministratori che illustreranno le opere realizzate. A seguire ci sarà una visita guidata presso l’area del SIC “Fiume Mavone”.

Grazie a questi interventi è stato realizzato un camminamento (in materiali ecocompatibili e permeabili all’acqua) con annesso percorso pedonale lungo la Sp 491 ed è stato sistemato e pulito un sentiero che, dalla Sp 491, conduce sulle sponde del Torrente Mavone. Accanto a questi interventi strutturali il bando regionale ha consentito di realizzare una serie di infrastrutture verdi ad uso didattico e ricreativo in corrispondenza dell’area verde del Parco dell’Ortolano, nei pressi del fiume Mavone, accessibili da via Duca degli Abruzzi, nel cuore di Isola del Gran Sasso. Infine, lungo tutto il percorso ed il camminamento, sono state apposte delle apposite bacheche informative che spiegano l’importanza ed il valore naturalistico ed ambientale del SIC Mavone, mentre altre sono state posizionate nei pressi dell’Abbazia di San Giovanni ad Insulam, in località Parco dell’Ortolano e sul sentiero lungo fiume in Località Pacciano.

A dare maggior valore a questi lavori l’utilizzo di moderne tecniche di ingegneria naturalistica per la sistemazione dei sentieri e dell’orlo di scarpata e l’utilizzo di materiali ecosostenibili per la costruzione del percorso pedonale. Infine come previsto, grazie a questi lavori, è stata fortemente incrementata e migliorata la fruibilità dell’intera area del tratto centrale del SIC compreso tra la Località Pacciano e l’Abbazia di San Giovanni, andando a risolvere alcune criticità riscontrate, permettendo anche di mettere in rete tutte le risorse naturali, storiche e artistiche presenti nell’area per fini turistici.

“Quella che andiamo ad inaugurare è un’opera di grande valore turistico ed ambientale per Isola che ci ha consentito di riqualificare un pezzo importante del nostro territorio” dichiarano il primo cittadino, Roberto Di Marco, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Massimo Di Giancamillo, e l’Assessore al Turismo, Amelide Francia. “Non possiamo che ringraziare la Regione Abruzzo per il co-finanziamento al progetto mediante i fondi del POR FESR Abruzzo 2014-2020, Asse VI, ed invitare tutta la cittadinanza all’inaugurazione di questa importante opera. Da oggi il nostro comune potrà puntare, oltre che sul turismo religioso, anche su quello naturalistico potendo contare su di un Sito di Interesse Comunitario di grande bellezza e valore che condurrà i visitatori attraverso scorci bellissimi del nostro territorio, come il Mavone, il Parco dell’Ortolano e la stupenda Abbazia di San Giovanni ad Insulam, il tutto avendo come sfondo quella meraviglia che è il Gran Sasso d’Italia”.

Il bando per il Comune di Isola del Gran Sasso è stato realizzato dalla G.E.T. Gestione Ecosistemi Terrestri, società appartenente al Gruppo S.i.Te, Sviluppo e Impresa del Territorio, specializzata nella consulenza tecnico scientifica in tematiche Ambientali, di Pianificazione del Territorio e del Paesaggio, di Qualità e di Ricerca/Sviluppo.

Canon Vantage Elan

Oggi su R+News


Live R+News 116HD

Loading...
Canon
R+Adv
Principale
Lunedì 15 Luglio 2019
Sisma, riapre il ponte di Aprati