Consiglio comunale aperto. Lo chiede l'opposizione per il rilancio di Montorio

TERAMO Mercoledì 27 Novembre 2019

Consiglio comunale aperto. Lo chiede l'opposizione per il rilancio di Montorio



“Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione. Lo diceva Alcide De Gasperi e noi pensiamo, nella nostra piccola realtà, che tale affermazione deve essere in questo momento storico da monito per tutti, in primis per chi governa il nostro paese, il Sindaco di Montorio Mario Ennio Facciolini, per la situazione di difficoltà socio economica che stiamo vivendo. A tal proposito una grande opportunità da non sciupare è arrivata dalle risorse ottenute dall’indennizzo di circa 2.500.000 (due milioni e cinquecentomila) euro dalla Carige Assicurazioni, ora Amissima Assicurazioni, grazie alla polizza assicurativa rinnovata nel 2016, per i danni diffusi e di diversa entità ai fabbricati del patrimonio immobiliare comunale a causa degli eventi sismici del 24 agosto e del 30 ottobre 2016”, dichiarano, in una nota congiunta, i consiglieri di minoranza Marco Citerei e Gabriella Zuccarini di “Montorio  che Vive”, Andrea  Guizzetti  e Paolo Sacchini di “Montorio  Avanti Insieme”, Mario Colangeli e Alessia Nori del “Gruppo Misto”.


Con la polizza assicurativa stipulata e rinnovata negli anni passati, le amministrazioni precedenti che si sono succedute, hanno lasciato in eredità all’Amministrazione Facciolini un bel gruzzoletto, grazie anche ad un lavoro puntuale ed attento degli uffici comunali.  


“Ora più che mai c’è la necessità di mitigare le difficoltà che il nostro paese vive, in un’ ottica di rivalsa del territorio, lanciando una decisa sfida al declino demografico che stiamo vivendo, legata purtroppo allo spopolamento inesorabile dell’entroterra, causato oltre che dai disagi naturali e le caratteristiche geomorfologiche dei luoghi, da un progressivo “depauperamento della socialità”, passando per i problemi di collegamento dei trasporti, fino alla sensibile carenza dei servizi necessari. Tutti fattori che hanno accentuato drasticamente tale declino, dopo gli ultimi eventi sismici che si sono susseguiti” proseguono i consiglieri di opposizione.


“Tali risorse dovranno essere utilizzate, a nostro avviso, con la massima trasparenza e per interventi strutturali per Montorio e le sue frazioni, con l’intelligenza e la lungimiranza di interventi mirati, strutturali, strategici e organici, volti ad una complessiva riqualificazione, con una visione programmatica di lungo termine, che puntino ad un vero e concreto rilancio del territorio per frenare ed invertire il processo dello spopolamento, evitando inutili interventi spot ed estemporanei che non avrebbero una ricaduta efficacie sul tessuto sociale ed economico del paese” ribadiscono, con forza, i consiglieri di Montorio  che Vive, Montorio Avanti Insieme e del Gruppo Misto.


“Per il bene di tutta la comunità occorre un serio, costruttivo e leale             confronto fra maggioranza e minoranza consiliare, con il coinvolgimento diretto della cittadinanza, delle associazioni e delle organizzazioni territoriali. Noi come sempre, siamo pronti a dare il nostro concreto e propositivo contributo e avanzeremo lanostre proposte, sperando che i consiglieri restanti della maggioranza la smettano con il teatro ed i colpi di scena, e comincino a darci ascolto su tutti quei temi che dall’insediamento portiamo alla loro attenzione per il rilancio di Montorio” conclude la nota. “Pertanto questa mattina, con una lettera indirizzata al sindaco Mario Ennio Facciolini, abbiamo chiesto la convocazione del Consiglio comunale in adunanza “aperta” secondo quanto previsto dall’art.34 del regolamento comunale, per discutere insieme alla cittadinanza, alle associazioni e alle organizzazioni territoriali, l’indirizzo per l’utilizzo delle risorse a disposizione dell’Ente ottenute dall’indennizzo per un importo pari a circa 2.500.000 (due milioni e cinquecentomila) euro dalla polizza assicurativa n.560195888 a copertura dei rischi catastrofali della Carige Assicurazioni, ora Amissima Assicurazioni”.

Commenta

Oggi su R+News

Annunziata Scipione
Castrucci
Vaccino Antinfluenzale