Condominio Orchidea: i residenti possono rientrare nelle abitazioni

TERAMO Lunedì 30 Settembre 2019

Condominio Orchidea: i residenti possono rientrare nelle abitazioni

I residenti del Condominio Orchidea, sito in Bivio Putignano, possono tornare nelle loro abitazioni. E’ quanto sancisce una Ordinanza del Sindaco che, vista la Dichiarazione di ‘Ripristino delle condizioni di utilizzabilità dell’immobile’ acquisita al Protocollo del Comune il 18 Settembre con la quale il tecnico, Ing. Pierluigi Bigi, attestava “che l’edificio (…) risulta agibile sia dal punto di vista strutturale che igienico sanitario”, revoca quanto disposto dalle precedenti Ordinanze che sancivano lo sgombero e l’interdizione all’uso dell’edificio e sancisce  il ritorno alla piena fruibilità dello stesso.

I lavori di riparazione e rafforzamento, per i quali i titolari dell’immobile danneggiato a seguito degli eventi sismici hanno ottenuto un contributo complessivo di € 731.244,51, hanno avuto inizio lo scorso 28 Gennaio e sono terminati il 13 Settembre.

Per il Sindaco Gianguido D’Alberto: “Si tratta di un segnale dal quale trarre fiducia e che induce a sperare che, per ciò che concerne la Ricostruzione, i tempi cominciano a cambiare. E’ il primo condominio nel quale i residenti sfollati tornano ad abitare e rilevo come la collaborazione con l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione si sia rivelata fruttuosa. Una strada, insomma, da replicare nelle modalità e nella forma, che dimostra come non sia tutto fermo. Una indicazione, inoltre, anche per i tecnici che invito a farsi parte sempre più attiva del processo di ristrutturazione post-sisma. Sono particolarmente lieto, infine, di poter dare una notizia che non si riferisce ad auspici o progetti ancora da realizzare ma che comunica una realizzazione concreta, finalmente eseguita”.

Radiosanit

Commenta

Oggi su R+News

R+Adv
Canon
Scrigno del Mare
Podere Marcanto
De Gabrielis