Coronavirus: prorogata la chiusura dei cimiteri e del Centro raccolta di Carapollo

/ TERAMO Mercoledì 25 Marzo 2020

Coronavirus: prorogata la chiusura dei cimiteri e del Centro raccolta di Carapollo

In ossequio alle norme di cui al DPCM del 22 marzo 2020, la sospensione delle visite presso tutti i cimiteri cittadini è prorogata fino a data da definirsi e, comunque, resterà attiva almeno fino al 3 aprile 2020.

Si sollecitano i cittadini, pertanto, ad effettuare le visite solo in caso di estrema e comprovata urgenza, ricordando che le stesse saranno comunque contingentate e nel rispetto delle prescrizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’11/3/2020. Sarà possibile effettuare una visita all’interno del cimitero, previo appuntamento da concordare con gli uffici cimiteriali, telefonando allo 0861410050 dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00.

Analogamente rimane sospeso l’accesso al Centro di Raccolta Rifiuti di C.da Carapollo, sia alle utenze domestiche che non domestiche, fino a nuova comunicazione e, anche in questo caso, almeno fino al 3 aprile 2020. Come previsto dalla precedente comunicazione del 13 marzo 2020, eventuali situazioni di comprovata e impellente indifferibilità potranno essere gestite attraverso il numero verde 800253230 o attraverso il sistema di prenotazione dell’APP “DifferenziataTeramo”, ovvero mediante accesso ai siti web www.teramoambiente.it e www.differenziatateramo.it.

Per quanto attiene, invece, la distribuzione dei kit per le frazioni del Comune di Teramo, iniziata il 9 marzo 2020 e sospesa per effetto delle prescrizioni successivamente emanate, la stessa verrà ripresa non appena le condizioni igienico-sanitarie lo permetteranno e ne verrà data diffusa comunicazione. L’avvio del nuovo sistema di raccolta misto “porta a porta-ecoisole”, che si prevedeva dovesse iniziare il 4 maggio 2020, dovrà, ovviamente, subire uno slittamento e potrà iniziare solo successivamente alla distribuzione dei kit.

Nell’impossibilità, infine, di poter riprendere la distribuzione delle buste e dei mastelli usualmente gestita dagli uffici TeAm di Piazza Garibaldi, si raccomanda di provvedere alla differenziazione dei rifiuti domestici secondo le normali procedure, con le attenzioni sollecitate dall’Istituto Superiore della Sanità, utilizzando le seguenti modalità:

  • per il conferimento del rifiuto organico utilizzare un SACCHETTO BIODEGRADABILE E COMPOSTABILE da inserire nel MASTELLO MARRONE;
  • per il conferimento della carta e cartone utilizzare una BUSTA di CARTA o di CARTONE o il CONTENITORE CONDOMINIALE. Nel caso di indisponibilità di tali contenitori potranno essere impiegate eccezionalmente buste di plastica o in materiale biodegradabile;
  • per il conferimento degli imballaggi in plastica e metalli utilizzare l’apposita busta gialla ovvero buste di plastica o eccezionalmente in materiale biodegradabile;
  • per il conferimento degli imballaggi in vetro utilizzare il MASTELLO GRIGIO o il CONTENITORE CONDOMINIALE SENZA BUSTE;
  • per il conferimento del rifiuto urbano indifferenziato utilizzare una busta da depositare nel MASTELLO GRIGIO.

Si ricorda, inoltre, a tutte le utenze domestiche e non domestiche, di provvedere regolarmente e sistematicamente alla pulizia con prodotti igienizzanti e sanificanti di tutti i propri contenitori.


Commenta

Oggi su R+News

Rasicci Studio Odontoiatrico
Radiosanit
Castrucci
Podere Marcanto