Covid, la paziente 1 è una 25enne con dermatosi. Le prime tracce del virus si spostano fino a novembre 2019

CRONACA / NAZIONALE Martedì 12 Gennaio 2021

Covid, la paziente 1 è una 25enne con dermatosi. Le prime tracce del virus si spostano fino a novembre 2019

Non è nè il ragazzo di Codogno (21 febbraio 2020) nè il bambino di 4 anni di Milano (dicembre 2020): le prime tracce della presenza del virus Sars Cov2 in Italia vanno rintracciate nel vero paziente 1 e si spostano indietro nel tempo. Il "nuovo" paziente 1 in Italia sarebbe una donna milanese di 25 anni, cui era stata fatta una biopsia della pelle per una dermatosi atipica il 10 novembre 2019. A dimostrarlo è uno studio dell'Università Statale di Milano, pubblicato sul British Journal of dermatology. I ricercatori hanno infatti riesaminato le biopsie cutanee di dermatosi atipiche, per cui non era stato possibile fare una diagnosi ben precisa nell'autunno 2019. Questo studio sarebbe un'ulteriore conferma che il coronavirus ha iniziato a circolare in Europa e in Cina almeno tre mesi prima dell'inizio ufficiale della pandemia.

Commenta

Oggi su R+News

La sirenetta
Tarquini
Rasicci Studio Odontoiatrico
Mincarelli