img

TERAMO Lunedì 15 Aprile 2019

Da domani è obbligatoria in Italia la Ricetta Veterinaria Elettronica


Screening

Questa mattina, presso la sede del Ministero della Salute, si è tenuta la conferenza stampa del Ministro della Salute, Giulia Grillo, sulla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Ministeriale concernente le modalità applicative delle disposizioni in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati, di cui all’articolo 3 della Legge del 20 novembre 2017 n. 167, che comprende il sistema per la prescrizione medico-veterinaria elettronica.
 
Durante la conferenza è stato presentato anche il Sistema Informativo Nazionale della Farmacosorveglianza realizzato dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” per conto del Ministero della Salute, che introduce la Ricetta Veterinaria Elettronica. La richiesta di credenziali per gli operatori e tutte le informazioni sono reperibili sul sito https://www.ricettaveterinariaelettronica.it.

La Ricetta Veterinaria Elettronica, attraverso l’alimentazione del Sistema Informativo Nazionale per la Farmacosorveglianza, si applica all’intero ciclo di gestione dei medicinali e dei mangimi medicati/prodotti intermedi destinati all’uso in veterinaria: dalla prescrizione-erogazione, fino alla registrazione delle informazioni dei trattamenti effettuati. I principali utilizzatori del Sistema sono i medici veterinari, gli esercizi di attività di vendita diretta dei medicinali veterinari, gli operatori del settore dei mangimi, i proprietari e i detentori degli animali. Il Ministro Giulia Grillo ha evidenziato in conferenza che l’Italia è: “Il primo Paese europeo ad adottare questo sistema innovativo nel campo della sanità animale e di fondamentale importanza nella lotta all’antibiotico resistenza. Un notevole avanzamento nel processo di innovazione digitale per la sanità animale, con evidenti ripercussioni sulla salute umana”.
 
Alla conferenza indetta dal Ministro Giulia Grillo hanno partecipato il Direttore Generale della Direzione generale della sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero, Silvio Borrello, il Direttore Generale dell’IZSAM Nicola D’Alterio, il responsabile del Centro Servizi Nazionale dell’IZSAM Luigi Possenti e Marco Secone, responsabile tecnico del progetto per conto dell’Istituto di Teramo. Il CSN - Centro Servizi Nazionale è stato istituito dal Ministero della Salute presso l’IZSAM a gennaio 2002 con il compito di progettare, realizzare e gestire la Banca Dati Nazionale informatizzata dell’Anagrafe Zootecnica.


Loading...
Canon
Principale
Mercoledì 17 Aprile 2019
Sequestrati oltre quattro kg di marijuana