Da oggi sono operative due Usca a Roseto

/ TERAMO Lunedì 06 Aprile 2020

Da oggi sono operative due Usca a Roseto

La Asl di Teramo ha costituito a Roseto, a partire da oggi, due unità Usca nella sede di Casa Rosa. Letteralmente le Usca sono Unità speciali di continuità assistenziale, introdotte con ordinanza del governatore Marco Marsilio. “In sostanza, - spiega il consigliere Celestino Salvatore responsabile della funzione sanitaria del Coc - sono nuclei di operatori sanitari che dovranno occuparsi della gestione domiciliare dei pazienti affetti da Covid-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero. Le USCA sono composte da 1 Medico e da 1 Infermiere e sono attive dalle ore 8,00 alle ore 20,00 di tutti i giorni compresi i festivi”. 

ll provvedimento del presidente di Regione prevede la creazione di un'Unità ogni circa 50mila abitanti. A Roseto ospiteremo due unità nei locali di Casa Rosa deputati inizialmente all’accoglienza del 118 che verrà momentaneamente sacrificato. 

Tuttavia la durata delle Usca è limitata alla durata dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19, dunque non appena finita l’emergenza i locali torneranno alla funzione per cui sono stati adeguati. Mi preme evidenziare - concludono il sindaco Di Girolamo e il consigliere Celestino Salvatore - che mai come in questo momento la scelta di mettere a disposizione Casa Rosa per funzioni sanitarie è stato più lungimirante visto che ci ha permesso oggi di ospitare queste speciali unità di assistenza domiciliare. Ringraziamo la Asl di Teramo e la collaborazione del direttore del Distretto sanitario di Roseto Giandomenico Pinto, per aver scelto Roseto mettendoci a disposizione due unità il cui personale troverà alloggio e ricovero in una struttura ricettiva della nostra città”. 

“Va precisato che le Usca , attivabili solo dai medici di medicina generale, non sono sedi operative (cioè non c’è accesso di pazienti o altri operatori) poiché le attività da svolgere sono esclusivamente domiciliari, ma esse servono solo come base di appoggio per l’equipe dovendo   prevedere   all’interno  percorsi   dedicati   e  differenziati   per  il   pulito-sporco,  per  la   vestizione, svestizione, doccia, ecc. Esso sono rivolte esclusivamente ai pazienti già diagnosticati”.


Commenta

Oggi su R+News

Rasicci Studio Odontoiatrico
Castrucci
campagna covid
Radiosanit