Emergenza Covid nel Teramano? "Disorganizzazione organizzata". Impossibili 1000 tamponi in 2 ore e mezza ai drive in

CRONACA / TERAMO Martedì 17 Novembre 2020

Emergenza Covid nel Teramano?

Secondo quanto dichiarato dal governatore Marsilio a mezzo facebook, la Asl di Teramo sarebbe in grado di circa 8400 tamponi a settimana tramite il sistema drive in. Tradotto, per raggiungere tale obiettivo,dovrebbero essere effettuati tamponi al 2,73% della popolazione provinciale, a settimana. "Una disorganizzazione organizzata", denuncia Mirko Rossi, consigliere comunale di Mosciano Sant'Angelo, evidenziando il "caos che quotidianamente si registra presso i drive in sul territorio, con file interminabili, bambini ed anziani che devono affrontare ore e ore di attesa in auto, nessuna corsia preferenziale per gli studenti delle scuole e intere famiglie bloccate a casa in attesa di poter eseguire il loro tampone". Cosa fa la Asl? "Organizza altri drive in in Provincia, accorpando i comuni in maniera assolutamente non proporzionale (basta vedere i dati di popolazione dei drive in di Roseto e Tortoreto paragonati ad uno qualsiasi degli altri), attivi un solo giorno a settimana per 2 ore di media. Volendo anche assumere per valida l'ipotesi verosimile che metà dei tamponi continuino ad essere eseguiti al drive in di casalena perchè l'unico attivo per 6 giorni, ma vi sembrano normali i numeri che i drive in di Roseto e Tortoreto dovrebbero eseguire in un giorno? Ossia 1000 tamponi in due ore e mezza? Ma ci voleva tanto a provare di dividere diversamente il territorio o tentare lo sforzo di organizzare qualche altro punto di prelievo?Diversi giorni fa il Sindaco di Mosciano aveva proposto alla ASL l'area dell'ex centro fieristico a Mosciano Stazione per eseguire i tamponi per tutti i comuni della bassa valle del Tordino: sito attrezzato e immediatamente utilizzabile anche con il supporto della locale Protezione Civile. Invece è stato più facile accorpare 6 comuni per circa 76.000 abitanti e spedirli tutti all'autoporto di Roseto ad eseguire i tamponi il mercoledi per due ore e mezza". Chiosa Rossi: "Il riassunto dell'emergenza covid nella nostra Provincia può essere riassunto in due parole: disorganizzazione organizzata".

Commenta

Oggi su R+News

La sirenetta
Tarquini
Rasicci Studio Odontoiatrico
Mincarelli