Erosione costiera. Un workshop tecnico scientifico dell'AMP Torre del Cerrano

TERAMO Lunedì 04 Novembre 2019

Erosione costiera. Un workshop tecnico scientifico dell'AMP Torre del Cerrano


“Difesa dall’erosione costiera, un servizio ecosistemico”, è questo il titolo del workshop tecnico scientifico promosso nell’ambito del progetto Co.P.E.Ma.P, Progetto di Sistema del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare in programma per giovedì 7 novembre 2019 dalle 9 alle 14 nella Sala Polifunzionale di Pineto, in Via Trieste. Si tratta di un appuntamento importante che vede presenti le maggiori autorità che si occupano di questo delicato tema, tra questi la Direttrice della Direzione Generale della Protezione della Natura e del Mare del Ministero dell’Ambiente, Maria Carmela Giarratano oltre a politici, studiosi ed esperti provenienti da tutta Italia. Due le sessioni tecnico-scientifiche, la prima sul tema “Mappatura della protezione costiera e della resilienza in litorali sabbiosi afferenti ad Aree Protette” e la seconda sulla “Valutazione economica dei diversi scenari”. Durante la mattinata verrà presentato anche il volume “Il Capitale Naturale. Atti del convegno del 12 ottobre 2018. Pineto-Silvi”. Il workshop è organizzato dall’AMP Torre del Cerrano in collaborazione con il Comune di Pineto e con il patrocinio del Ministero  dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dell’ISPRA e dei Parchi Nazionali dei Gargano e del Circeo.


Dopo i saluti del Presidente dell’AMP Torre del Cerrano, Leone Cantarini, ci sarà l’intervento del Comandante del Reparto Ambientale Marino Guardia Costiera-Capitaneria di Porto, Ammiraglio Aurelio Caligiore. Sono previsti quindi gli interventi dei sindaci di Pineto e Silvi, rispettivamente Robert Verrocchio e Andrea Scordella, del Presidente della Provincia di Teramo Diego Di Bonaventura e del Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio. Si passerà quindi alla presentazione degli atti del precedente workshop del 2018 con la presentazione del volume “Il Capitale Naturale” a cura del direttore dell’AMP Fabio Vallarola. Dalle 10,15 circa è in programma l’apertura delle sessioni tecnico-scientifiche le quali verranno introdotte e presiedute dal Responsabile Divisione II del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Antonio Maturani. 


La prima sessione sarà dedicata alla “Mappatura della protezione costiera e della resilienza in litorali sabbiosi afferenti ad Aree Protette. Azione di sistema trasversale, nell’ambito della direttiva del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, per indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità” a parlarne Ester Del Bove, del Servizio Biodiversità Parco del Circeo la quale affronterà il tema ‘Progetto di Sistema Co.P.E.Ma.P nel Parco Nazionale del Circeo e del Gargano, nell’AMP Torre del Cerrano e altro’. Il tema della ‘Mappatura della protezione costiera e della resilienza in litorali sabbiosi afferenti alle aree protette’ verrà affrontato da Luca Parlagreco e Saverio Devoti dell’ISPRA-Area Ecosistemi Acque Bio-Acam. Maurizio Brocchini, Eleonora Perugini e Lorenzo Melito dell’Università Politecnica delle Marche affronteranno l’argomento: “Barre sottomarine costiere: fondamenti, modelli e osservazioni”, inoltre Marcello Di Risio del Dipartimento di Ingegneria-Architettura dell’Università dell’Aquila parlerà della “Gestione sostenibile dell’erosione costiera oltre i limiti amministrativi: una visione di insieme”. 


La seconda sessione avrà per argomento “Valutazione economica dei diversi scenari”. Interverranno Piero Di Carlo del dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università D’Annunzio Chieti-Pescara, il quale parlerà dei “Cambiamenti Climatici: il ruolo delle aree protette tra adattamento e mitigazione”. Seguirà la relazione di Davide Marino dell’Università del Molise il quale affronterà il tema “Contabilità ambientale e Eco-rendiconto per la difesa della costa”. I docenti Carlo Bisci e Gino Cantalamessa dell’Università di Camerino, Federico Spagnoli del CNR-IRBIM di Ancona e Mario Tramontana dell’Università di Urbino parleranno delle ricerche sulla evoluzione della costa marchigiana a Sud del Conero. Infine Franco Gerardini del Servizio Gestione Rifiuti della Regione Abruzzo e Luca Iagnemma del Servizio Opere Marittime e Acque Marine della Regione Abruzzo relazioneranno sulle “esperienze della Regione Abruzzo, verso il nuovo Piano di Difesa della Costa”. 


Le conclusioni sono affidate al Sindaco di Pineto e Presidente dell’Assemblea del Consorzio di Gestione dell’AMP Torre del Cerrano, Robert Verrocchio; al presidente dell’Ente Parco Nazionale del Circeo, Antonio Ricciardi e alla Direttrice della Direzione Generale della Protezione della Natura e del Mare del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Maria Carmela Giarratano.


“Siamo molto orgogliosi di ospitare nel nostro territorio questo workshop – commenta il Sindaco di Pineto e Presidente dell’Assemblea del Consorzio di Gestione dell’AMP Torre del Cerrano, Robert Verrocchio – figure qualificate a livello internazionale si confronteranno sul tema dell’erosione costiera pensando al futuro del territorio. Durante il convegno avremo l’opportunità di ragionare su questi temi con esperti provenienti da tutta Italia, dal mondo dell’Università, della ricerca e delle istituzioni. La presenza della direttrice della Direzione Generale per la Protezione della Natura del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Maria Carmela Giarratano darà ovviamente ulteriore lustro all’incontro fornendo importanti spunti di riflessione. Ringrazio il comitato organizzatore e tutti i relatori che interverranno. Sarà un appuntamento significativo per gli operatori del settore e per gli amministratori per acquisire ulteriori conoscenze e spunti al fine di lavorare con l’obiettivo della tutela dell’Ambiente”. 


La partecipazione al Workshop ha validità per i crediti formativi degli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri e Collegio dei Geometri. Per informazioni 085.949.72.45

Commenta

Radiosanit

Oggi su R+News

Vaccino Antinfluenzale
Bulli e Belli 2019
Podere Marcanto