Escursionista scomparso sul Gran Sasso

- Domenica 01 Dicembre 2019

 Escursionista scomparso sul Gran Sasso

Per la famiglia Martellini di Pescara da venerdì notte sono ore di angoscia. Il figlio Matteo di 37 anni, guida turistica, è disperso sul Gran Sasso, lato aquilano. Secondo una prima ricostruzione, il giovane con la sua bicicletta sarebbe arrivato in località Vado di Corno, poi avrebbe raggiunto Fonte Vetica, dove inizia il sentiero che conduce al Centenario e da lì verso il monte Bracastello (2385), un percorso molto impegnativo, soprattutto in questo periodo dell'anno in cui le vette sono innevate. Matteo Martellini ha deciso di affrontare il sentiero sul quale poi si sono perse le sue tracce. L'allarme è scattato venerdì intorno alle 23.30 da parte dei famigliari non vedendolo tornare a casa. A cercare il giovane escursionista un imponente macchina dei soccorsi formata dal personale del soccorso alpino del Cnsas, della Guardia di Finanza, dei vigili del fuoco, del personale del 118 (questi ultimi due Corpi che hanno utilizzato due elicotteri) dai carabinieri della stazione di Assergi.

Commenta

Oggi su R+News

Vaccino Antinfluenzale
Podere Marcanto
Castrucci