REGIONE ABRUZZO Martedì 21 Maggio 2019

Garanzia Lavoro. Nuovo elenco delle aziende autorizzate ad assumere

Garanzia Lavoro. Nuovo elenco delle aziende autorizzate ad assumere

Seconda graduatoria pubblicata per Garanzia Lavoro, il bando del Fondo sociale europeo che prevede incentivi economici ad aziende abruzzesi che assumono disoccupati dai 18 anni in su. Il nuovo elenco di aziende autorizzate ad assumere, composto da candidature ammesse e candidature escluse, fa riferimento all'avviso Garanzia Lavoro in regime di esenzione, riservato cioè alle aziende che non operano in regime di de minimis, e riguarda le domande che sono state presentate dal 14 dicembre 2018 al 7 gennaio 2019. Sono state ammesse a finanziamento 32 candidature che fanno riferimento a richieste di assunzioni con contratto a tempo indeterminato di 47 disoccupati. Le risorse finanziarie destinate alle imprese in qualità di incentivi economici ammontano a 514 mila euro. È il caso di ricordare che il bando Garanzia Lavoro allo stato è ancora attivo sulla piattaforma informatica della Regione per le sole aziende ricadenti nell'area di crisi complessa Tronto Val Vibrata, mentre risulta chiuso per esaurimento dei fondi per le aziende che hanno sede in comuni fuori dall'area di crisi complessa. Le 47 assunzioni autorizzate con la pubblicazione di questa graduatoria si vanno ad aggiungere alle 470 autorizzate lo scorso marzo quando gli uffici pubblicarono il primo elenco di aziende beneficiarie. In quell'occasione la Regione deliberò incentivi alle aziende per 4,5 milioni di euro. Gli uffici regionali, per quanto riguarda il bando per le aziende in regime di de minimis che è quello più cospicuo sul fronte delle assunzioni, stanno valutando le domande pervenute dall'11 al 21 dicembre 2018.

Commenta la notizia


Oggi su R+News

Teramo, Province of Teramo, Italy
Canon
R+Adv
Scrigno del Mare
Martedì 17 Settembre 2019
L'on. Pezzopane: «Resto nel Pd»
Martedì 17 Settembre 2019
VIDEONEWS / Al via sabato... Note di Gusto
Domenica 15 Settembre 2019
Si ustiona, muore dopo un mese dal ricovero
La sirenetta