Giulianova all'avanguardia in Abruzzo per la qualità di specifici servizi digitali

TERAMO Martedì 08 Ottobre 2019

Giulianova all'avanguardia in Abruzzo per la qualità di specifici servizi digitali

Il Comune di Giulianova, a partire dal 2013 ha incentivato interventi volti alla realizzazione ed al completamento della transizione verso il digitale degli uffici pubblici e delle scuole del territorio, al fine di rendere efficace ed efficiente la macchina amministrativa e migliorare con le nuove tecnologie l'erogazione dei servizi rivolti agli utenti finali (cittadini ed imprese locali) e nel contempo razionalizzare la spesa.

In particolare, tra i servizi digitali potenziati nel corso degli anni 2018 e 2019 vi sono: l'acquisizione di un nuovo sistema informatico integrato di gestione documentale per la digitalizzazione di tutti i procedimenti amministrativi dell'Ente; l'attivazione dei primi sportelli digitali rivolti ai cittadini nell'ambito del sistema dei pagamenti elettronici "PagoPA" volti ad agevolare i cittadini e le imprese nell'effettuare pagamenti verso la PA; il potenziamento del servizio Wi-Fi pubblico gratuito in banda ultra-larga (100 Mbps) disponibile negli edifici comunali per tutti i cittadini utenti; il potenziamento del servizio Wi-Fi in banda ultra-larga fino a 100 Mbps nelle aule scolastiche dei plessi del territorio giuliese, per consentire lo svolgimento delle attività didattiche, completamente in digitale attraverso la gestione centralizzata da parte del Comune di complessivi 45 Access Point; l'ampliamento del sistema di videosorveglianza integrato comunale.

Il miglioramento dei suddetti servizi pubblici digitali è stato possibile grazie agli investimenti di consolidamento e razionalizzazione effettuati negli anni in economia, con le risorse umane interne del Servizio Sistemi Informativi, sulla rete locale del Comune, che hanno anche permesso di concretizzare importanti abbattimenti sui costi tecnico-amministrativi dell'Ente. In particolare, sono state ottenute evidenti riduzioni di spesa per i servizi di telefonia analogico/digitale, intranet comunale e connettività internet.

Gli interventi sull'infrastruttura tecnologica comunale, dunque, hanno consentito da una parte di ottimizzare e consolidare i servizi digitali migliorando la connettività intranet/internet, razionalizzando nel contempo i consumi energetici, dall’altra di maturare un risparmio complessivo strutturale nell'arco temporale 2013-2018 pari a 61.548,76 euro, rispetto ai costi sostenuti nel 2012 per la spesa di telefonia (analogico/digitale), intranet (VPN) ed internet, che ammontavano a 146.101 euro, come evidenziato dal grafico in allegato. 

Con la sottoscrizione delle nuove convenzioni CONSIP Sistema Pubblico di Connettività 2 (c.d. “SPC 2”) e Telefonia Fissa 5 (c.d. "TF 5") si stima un ulteriore riduzione della spesa arrivando ad un importo di circa 60.000 euro e 50.000 euro nel 2020, realizzando un risparmio complessivo strutturale di circa 100.000 euro l'anno sulla spesa complessiva del 2012. 

“La nostra Amministrazione intende potenziare ulteriormente queste attività – dichiara con soddisfazione il Sindaco Jwan Costantini - che costituiscono indubbiamente un valido esempio di come è possibile coniugare la qualità dell’erogazione dei servizi digitali con la razionalizzazione della spesa pubblica. L’Ente è partito con una spesa di 146.101 euro per arrivare nel 2020, con il nostro mandato, a spenderne 50.000, con una ulteriore riduzione del 29% rispetto al 2018, aumentando i servizi e regalando una città più digitale. Tutto questo grazie al giusto impiego di competenze professionali interne,  qualificate nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, che vogliamo contribuire a valorizzare. Ricordo, inoltre, che l’area di rilevanza strategica è passata sotto la mia competenza, al fine di sviluppare e potenziare un settore così caro alla nostra Amministrazione”.

La nuova riorganizzazione dell'Ente infatti, approvata con la delibera di Giunta Comunale n. 41 del 01.10.2019, ha previsto il nuovo ufficio "Servizi di sviluppo sistemi informativi per la transizione digitale", che si occuperà di coordinare le attività di transizione al digitale dell'Ente cercando di conseguire l'importante obiettivo di realizzare un’amministrazione sempre più digitale e aperta.

Le attività pianificate nel triennio 2019-2021 sulla digitalizzazione, consultabili in dettaglio sul portale per la trasparenza dell'Ente, prevedono diversi interventi quali: la migrazione di alcuni servizi verso il cloud pubblico, l'attuazione di ulteriori misure tecniche ed organizzative per incrementare la sicurezza informatica dell'infrastruttura dell'Ente, l'integrazione di servizi per i pagamenti elettronici (c.d. “PagoPA”) con l’attivazione di ulteriori sportelli digitali riferiti al servizio pubblica istruzione (es. pagamenti servizi mensa, trasporto scolastico e rette degli asili nido), lo Sportello digitale per il cittadino, il collegamento del Centro Operativo Comunale(C.O.C.) della protezione Civile con la rete locale comunale per la fornitura dei servizi di telefonia digitale VoIP, Fax digitale, connettività dati (intranet/internet) e streaming per la videosorveglianza.

Radiosanit

Commenta

Oggi su R+News

R+Adv
Canon
Zio Tobia
Luna Rossa
Vaccino Antinfluenzale