Il Teramo batte anche il Catanzaro (1-0) nel recupero della 1^giornata di ritorno

SPORT / TERAMO Mercoledì 22 Gennaio 2020

Il Teramo batte anche il Catanzaro (1-0) nel recupero della 1^giornata di ritorno

C'era bisogno di un successo per dare continuità ai risultati e così è stato. Al “Gaetano Bonolis” il Teramo batte il Catanzaro per 1-0, grazie alla rete del solito Bombagi, nel recupero della prima giornata di ritorno. Il 2020 del Teramo, dunque, prosegue splendidamente, con la terza vittoria su tre gare che, adesso, porta al sesto posto in classifica i ragazzi di mister Bruno Tedino.

LA CRONACA DEL MATCH.

Il Teramo fa capire di voler fare sua la partita già all'11' quando Santoro raccoglie al volo una respinta corta della difesa ospite e prova un sinistro violentissimo che esce di poco fuori, alla sinistra di Di Gennaro. La risposta del Catanzaro arriva poco dopo, al 16', con Giannone che, servito da Nicoletti sull'out di sinistra, calcia dal limite ma debolmente e tra le braccia di Tomei.

I biancorossi continuano a crescere, minuto dopo minuto e, al 21', costruiscono un'azione pericolosissima: dalla destra, Cancellotti pennella un cross meraviglioso per Bombagi che stacca da terra in mezzo a due avversari e incorna verso la porta giallorossa centrando in pieno la traversa. I Diavoli aumentano ancora di più il ritmo e, al 28', danno vita ad un'altra azione degna di nota con Bombagi, ma il suo sinistro dai 20 metri è troppo alto. Al 34' torna a farsi vedere anche il Catanzaro con Statella che parte palla al piede dalla sinistra e si accentra per una conclusione potente ma non precisa. Poi, al 36', un brutto scontro di gioco vede protagonisti Bombagi e il portiere giallorosso, Di Gennaro con quest'ultimo che ha la peggio ed è costretto ad uscire dal campo, tra gli applausi di incoraggiamento del pubblico teramano. Al suo posto, tra i pali entra Mittica. Qualche minuto dopo, esattamente al 43', arriva il vantaggio degli abruzzesi: Ilari, da posizione centrale, vede e assiste magistralmente l'inserimento in area, dalla sinistra, di Bombagi che, ricevuta palla, scarica in porta un potente diagonale su cui il nuovo entrato, Mittica non può nulla. 1-0 e gioia grande al "Bonolis". La prima frazione di gioco, di fatto, si chiude qui.

Dopo più di dieci minuti senza grandi emozioni, la ripresa si apre soltanto al 13' con il tentativo senza fortuna di Corapi dal limite. I teramani non rimangono a guardare e replicano al 17' sfiorando il raddoppio grazie ad una bella punizione di Bombagi che, però, anche se di un soffio, termina in out. Al minuto 27, il Catanzaro ha una grande chance per ristabilire la parità: cross radente dalla sinistra, velo di Fischnaller per il tiro ravvicinato dell'accorrente Casoli che, purtroppo per lui, trova un ottimo Tomei a sventare la minaccia. Quando sul cronometro arriva il 40', Costa Ferreira, circondato da tre uomini, riesce a lanciare Magnaghi sul filo del fuorigioco. Il numero 9, a tu per tu con Mittica, spara alto.

Non succede più nulla e così, dopo 4 minuti di recupero, i padroni di casa, stanchi ma sempre combattivi e in partita, riescono a conquistare una vittoria meritatissima.


TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 25 Birligea.

A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 5 Soprano, 9 Magnaghi, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 28 Viero.

All.: Tedino.

CATANZARO (3-4-1-2): 1 Di Gennaro, 3 Atanasov, 5 Celiento (VK), 25 Martinelli; 27 Casoli, 4 Corapi, 19 De Risio (K), 6 Nicoletti; 11 Statella; 10 Giannone, 18 Bianchimano.

A disp.: 12 Mittica, 13 Tascone, 14 Riggio, 15 Signorini, 17 Novello, 21 Fischnaller, 23 Contessa, 26 Tulli, 32 Bayeye, 34 Brugnano, 36 Furina.

All.: Grassadonia.

Commenta

Oggi su R+News

Podere Marcanto
Rasicci Studio Odontoiatrico
Radiosanit
Castrucci