Il Teramo batte il Bisceglie e centra la quarta vittoria consecutiva

TERAMO Domenica 03 Novembre 2019

Il Teramo batte il Bisceglie e centra la quarta vittoria consecutiva

È bastato il gol di Ilari al Teramo per aggiudicarsi i tre punti contro il Bisceglie e conquistare la quarta vittoria consecutiva. I biancorossi hanno ampiamente meritato la vittoria, riuscendo a tenere a bada per tutto l'incontro un avversario ostico che, però, non è mai stato realmente pericoloso dalle parti di Tomei. Prima dell'inizio della partita, pubblico e calciatori hanno ricordato con un minuto di silenzio, l'ex manager della ASL di Teramo, Roberto Fagnano, prematuramente scomparso pochi giorni fa a causa di un infarto fulminante.

La prima vera emozione del match arriva al 12′, quando Ilari crossa dalla sinistra per Bombagi che, di testa, mette alto sopra la traversa. La risposta del Bisceglie è affidata a Gatto che, al 18', sfonda a destra e crossa che per Diallo che calcia alto da ottima posizione.

Al minuto 30, Magnaghi intercetta un tiro dalla distanza all'altezza del dischetto, ma non riesce a coordinarsi per trovare lo specchio. Un minuto dopo, Bombagi sfiora l'incrocio dei pali con un potente tiro, prima del tiro di Arrigoni che, al 32', prende la traversa dai 25 metri.

L'assedio del Teramo continua e al 37' trova anche il gol: Cross di Magnaghi dalla sinistra, sul secondo palo sbuca velocissimo Ilari che, da solo, batte Casadei con il piattone.

La ripresa si apre al 48' con la fuga di Mungo sulla sinistra che serve Magnaghi all'indietro. L'attaccante spara a botta sicura ma trova la ribattuta della difesa pugliese.

Al 56′: gli ospiti ci provano con le ripartenze: Gatto tenta la conclusione, il suo è deviato e la sfera sfiora soltanto il palo.

Il Teramo non si spaventa e continua a macinare gioco e azioni pericolose: al 65' il missile in diagonale di Mungo costringe Casadei al tuffo per rifugiarsi in angolo.

Passano due minuti e per poco, Mungo non approfitta in scivolata del cross tagliato di Cancellotti dalla destra. Il terreno, però, è bagnato e la palla schizza via prima che il calciatore teramano possa arrivare sulla palla.

Il Biscegli si fa rivedere al 69' con il solito Gatto ma il suo rasoterra dalla distanza termina in out.

Minuto 80: punizione di Bombagi, impatta bene di testa Ilari, la sfera fa la barba al palo.

L'ultima emozione del match arriva all'88' quando Cianci, in estrada, dà l'illusione del gol ma il pallone non inquadra lo specchio di porta.

Il Teramo conquista tre punti pesantissimi, sale al sesto posto in classifica e si porta a -2 dalla corazzata Bari. Ora i diavoli si riposeranno prima di rimettersi sotto, in vista della sfida con il Picerno.


TERAMO (4-3-2-1): 1 Tomei (VK), 29 Cancellotti (VK), 26 Piacentini, 4 Cristini, 3 Tentardini; 7 Costa Ferreira, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 11 Mungo (67′ Martignago), 19 Bombagi; 9 Magnaghi (78′ Cianci)

A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 14 Minelli, 17 Lasik, 18 Iotti, 21 Santoro, 25 Birligea. All.: Tedino.


BISCEGLIE (3-5-2): 1 Casadei, 21 Turi, 25 Hristov, 23 Piccinni (K); 6 Mastrippolito (46′ Camporeale), 16 Abonckelet (62′ Ferrante), 30 Zibert, 11 Refetraniaina (46′ Ebagua), 2 Diallo (70′ Cardamone); 10 Gatto, 29 Manicone (82′ Montero).

A disp.: 22 Borghetto, 3 Tarantino, 4 Wilmots, 7 Dellino, 20 Spedaliere, 26 Murolo. All.: Pochesci

Arbitro: Angelucci di Foligno

Marcatori: 37′ Ilari (T).

Ammoniti: Tentardini (T), Abonckelet (B), Turi (B).

Spettatori: 2.515

Recupero: 0′pt, 5′st.

Commenta

Radiosanit

Oggi su R+News

Castrucci
Podere Marcanto
Bulli e Belli 2019