Impiegato 62enne il primo teramano ucciso dal virus

CRONACA / TERAMO Sabato 21 Marzo 2020

Impiegato 62enne il primo teramano ucciso dal virus È un dipendente pubblico di 62 anni, marito di una commerciante, il primo teramano ucciso dal Coronavirus. L’uomo, conosciuto e apprezzato in città anche per il suo impegno nel volontariato, per anziani e disabili. Si è spento all’improvviso in casa, probabilmente anche per altre patologie, visto che soffriva da tempo di un problema cardiaco. Gli esami successivi al decesso hanno accertato la presenza del Coronavirus.

Commenta

Oggi su R+News

Podere Marcanto
Rasicci Studio Odontoiatrico
Radiosanit
Castrucci