Ingorghi in A 14, il caso arriva in Parlamento con una interrogazione

TERAMO Lunedì 11 Novembre 2019

 Ingorghi in A 14, il caso arriva in Parlamento con una interrogazione

Dopo le giornate da incubo dei scorsi giorni, con le quali hanno dovuto fare i conti migliaia di automobilisti, il caso delle barriere in autostrada finisce in Parlamento. La questione è quella dei viadotti a una sola corsia a causa del sequestro delle barriere new jersey da parte della Procura di Avellino sulla A14, dal km 274 e 388, da Pescara a Porto Sant'Elpidio. È stata presentata un'interrogazione al Senato che riguarda l'ordinanza che ha disposto la chiusura della corsia regolare di marcia e di quella di emergenza nel tratto autostradale tra le Marche sud e l'Abruzzo. I firmatari sono l'ex presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso (Pd), Verducci (Pd), Pittella (S&D), Fedeli (Pd), Rojc (Pd) e Stefàno (Pd). Chiedono al ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, «quali provvedimenti siano stati adottati o si intendano adottare per garantire con la massima celerità un piano operativo che contemperi da una parte la messa in sicurezza dell'infrastruttura autostradale e dall'altra una gestione ottimale del traffico».

Commenta

Oggi su R+News

Principale
Vaccino Antinfluenzale
Podere Marcanto