R+ TERAMO

“INSIEME PER L’AMBIENTE!” : il Comune di Corropoli lancia la Campagna contro i rifiuti Sagra della Porchetta

TERAMO Mercoledì 07 Agosto 2019

“INSIEME PER L’AMBIENTE!” : il Comune di Corropoli lancia la Campagna contro i rifiuti

L’Amministrazione comunale di Corropoli lancia la campagna di sensibilizzazione e prevenzione contro l’abbandono dei rifiuti nei fossati, nei campi e lungo i corsi d’acqua.

L’iniziativa, all’insegna dello slogan “Insieme per l’Ambiente!” è stata curata dalla professionista in materia ambientale, Valeria Coppa, ed è partita stamane con l’affissione di manifesti nei pressi di Piazza Piè di Corte e in prossimità del Bivio di Corropoli. Nell’ambito della Campagna, verrà posizionata anche apposita cartellonistica in prossimità della Zona Industriale, del Lago Cerulli e in altri punti sensibili del territorio, al fine di rendere più curato e sicuro l’ambiente rurale.

“Questa iniziativa è soltanto la prima fase di un progetto più ampio che proseguirà nei prossimi mesi con altre azioni mirate alla sensibilizzazione, tra cui l’aggiornamento del Regolamento di polizia rurale – affermano il Sindaco Dantino Vallese e l’Assessore all’Ambiente Roberta Grilli -. Una buona cura delle campagne e dei fossi consente, infatti, una migliore tenuta del territorio in caso di condizioni atmosferiche avverse e di contrastare il rischio di allagamenti, che procurano danni per svariate migliaia di euro. Il verificarsi di eventi meteo eccezionali chiama tutti, istituzioni e cittadini, alla massima collaborazione e a comportamenti improntati al senso civico. L’obiettivo, attraverso l’applicazione e il rispetto del nuovo regolamento, è quello di prevenire e mitigare il rischio idrogeologico anche favorendo la diffusione delle pratiche corrette di lavorazione dei terreni”. 

 

“Sono fortemente convinta che le attività di informazione e sensibilizzazione, abbinate al regolamento di polizia rurale, rappresentino un valido strumento di prevenzione del dissesto idrogeologico - spiega l'esperta che ha realizzato la Campagna, Valeria Coppa-. Fondamentale il dialogo con i cittadini, con gli agricoltori e le rispettive associazioni di categoria, in quanto c’è bisogno della loro collaborazione per la corretta gestione dei campi e dei versanti privati e per le attività di regimentazione delle acque. Il regolamento affronterà questioni che interessano la vita quotidiana di tanti cittadini, pertanto, per farlo conoscere al meglio organizzeremo un ciclo di incontri per far comprendere ai corropolesi l’utilità di dotare il territorio di una serie di regole certe e condivise per la tutela dell’ambiente e la prevenzione del dissesto idrogeologico”.

 

Il progetto è stato fortemente voluto dall’ex Sindaco, Umberto D’Annuntiis, attuale Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale con funzioni di Difesa del Suolo, ed è stato portato avanti dall’attuale Amministrazione comunale.

“La realizzazione di uno schema di Regolamento Comunale per la manutenzione dei fossi rappresenta un concreto passo in avanti nel riordino del territorio - dichiara il Sottosegretario D’Annuntiis -. L’elaborazione di una serie di prescrizioni finalizzate al giusto utilizzo e alla manutenzione degli scoli e dei fossi privati è un’azione fondamentale per garantire la sicurezza idraulica del territorio.

Il Regolamento di polizia rurale, opportunamente aggiornato, intende guidare non solo l’amministratore e il tecnico ma anche il cittadino con una sorta di “vademecum” contenente le buone pratiche per la manutenzione della maglia idrografica minore. Sicuramente è da estendere in altre realtà regionali questo modello partecipativo, che vede collaborare assieme soggetti pubblici e privati nel complesso tema del governo delle acque superficiali e della difesa del suolo”.

 

Commenta la notizia

Screening

Oggi su R+News

R+Adv
Luna Rossa
Castrucci