Italia Viva: nessuna polemica sulla sanità, è il momento dell’unità

POLITICA / TERAMO Giovedì 26 Marzo 2020

Italia Viva: nessuna polemica sulla sanità, è il momento dell’unità

Nell’attuale inedita emergenza sanitaria che ci coinvolge integralmente, credo utile sottolineare come il ruolo della politica e della cittadinanza sia soltanto quello di eseguire pedissequamente quanto ci viene raccomandato e/o ordinato dalle Autorità sanitarie. Leggiamo disquisizioni sul grado di utilità di questo o quel farmaco, sui consigli non richiesti di qualche sindaco circa l’utilizzo o meno di misure precauzionali, sulla necessità di nuovi protocolli igienici e addirittura fioriscono bislacche richieste di risk manager, esperti di sicurezza, commissari e commissariamenti suggeriti da menti fantasiose. La regola aurea della competenza dovrebbe indurre alla parola solo coloro che abbiano specifiche competenze nella tipologia emergenziale che stiamo vivendo, nessun altro. Per questo i 310mila residenti della provincia di Teramo dovrebbero affidarsi fiduciosamente alle cure della ASL di Teramo, ascoltare ed eseguire le raccomandazioni delle Autorità sanitarie della provincia, di quelle regionali e di quelle nazionali. Ogni intervento privo di autorevolezza e figlio dell’incompetenza rischia solo di aggravare la situazione, si aggiunge alle migliaia di fake news (che sono l’inevitabile portato dei social networks) e accresce l’ansia collettiva. I politici si preoccupassero piuttosto di collaborare ricercando aziende che possano riconvertirsi nella produzione di mascherine, camici monouso e altri presidi di ptotezione, anche in virtù degli stanziamenti statali in merito, provvedendo a rendere obbligatorio l’uso dei dispositivi di protezione individuale per tutti i cittadini che si recano all’esterno delle proprie abitazioni per le incombenze consentite dalla legge. Ringraziamo il Direttore Generale della ASL teramana Maurizio Di Giosia per il lavoro che sta conducendo l’Azienda, ringraziamo tutto il personale medico e paramedico dei presidi ospedalieri e operante sul territorio, gli operatori sanitari del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica che stanno svolgendo un importantissimo e ciclopico lavoro di sorveglianza per tutti coloro che si trovano in isolamento domiciliare, nonchè tutti gli operatori dei servizi essenziali (pulizie, mense, operatori delle Forze di Polizia) che continuano con abnegazione il proprio lavoro a vantaggio della collettività. Restiamo a completa disposizione per qualsivoglia forma di collaborazione sia possibile offrire da parte della cittadinanza. Insieme ce la faremo.

Il Consigliere comunale “Italia Viva” di Teramo ​Osvaldo DI TEODORO

Commenta

Oggi su R+News

Rasicci Studio Odontoiatrico
Podere Marcanto
Castrucci
Radiosanit