img

REGIONE ABRUZZO Sabato 11 Maggio 2019

La Sevel perde 100mila furgoni


Screening

La casa del Ducato ha avuto il demerito, paradossale, di lavorare troppo e bene. E così quei record produttivi infranti uno dietro l'altro, negli anni, potrebbero addirittura ripercuotersi in chiave negativa. C'è preoccupazione, alla Sevel di Atessa e, in generale, nel mondo produttivo ed economico regionale, per l'annuncio dato ieri dalla francese Psa, che con Fca ha in piedi una joint venture per la produzione Sevel, di spostare, da fine 2021 al 2023, la realizzazione di furgoni di grandi dimensioni a Gliwice, in Polonia. Una preoccupazione che riguarda più i possibili scenari futuri che l'oggi. La decisione nasce dal fatto che lo stabilimento di Atessa, che sforna i furgoni Peugeot, Boxer, Citroen Jumper e Fiat Ducato, nel corso degli ultimi tre anni ha superato la capacità produttiva. Per i sindacati, però, questa sarebbe a tutti gli effetti una scusa che mal celerebbe la nascita di un nuovo soggetto in grado di cancellare il monopolio europeo di Sevel in questo asset strategico.

Canon Vantage Elan

Oggi su R+News


Live R+News 116HD

Loading...
Canon
R+Adv
Bulli e Belli 2019
Lunedì 15 Luglio 2019
Sisma, riapre il ponte di Aprati