img

REGIONE ABRUZZO Mercoledì 28 Novembre 2018

Luigi Di Maio visita L'Aquila ed assiste alla consegna di cinque ambulanze alle Asl abruzzesi

«Qualcuno cerca invano di rinviare la data del voto in Regione Abruzzo ma noi siamo certi che si voterà il 10 febbraio. Doneremo cinque ambulanze alle Asl abruzzesi, un segnale di attenzione alle reali esigenze del territorio e delle aree interne sempre troppo depotenziate nei presidi da parte di questa amministrazione regionale ed anche dalla precedente amministrazione di centrodestra. Il Governo del Movimento Cinque Stelle se gli abuzzesi vorranno sarà di tutto l'Abruzzo. Consegnamo queste ambulanze grazie ai nostri compensi che ci siamo tagliati e che ha consentito ai consiglieri regionali di mettere da parte 700 mila euro». Lo ha detto il candidato presidente alla Regione Abruzzo Sara Marcozzi durante la conferenza stampa che si è tenuta in piazza Duomo a L'Aquila.

Il consigliere regionale Pietro Smargiassi ha evidenziato che: «La politica per noi del Movimento Cinque Stelle è questa. Abbiamo rinunciato a 700 mila euro per l'acquisto di cinque ambulanze da immettere nel nostro territorio».

A ritirare il mezzo per la Asl di Teramo c'erano il direttore amministrativo Di Giosia e il responsabile del 118, il dottor Santicchia.

Lungo ed articolato l'intervento di Luigi Di Maio che ha voluto fare il punto su quanto fatto fino ad oggi al Governo: «Questo è il nostro modo di fare sanità - ha detto Di Maio -  Se gli abruzzesi lo vorranno cercheremo di amministrare bene la Regione Abruzzo. La legge di bilancio ci ha consentito di trovare fondi importanti  nel Governo dello Stato, tagliando dagli sprechi nella pubblica amministrazioni, le pensioni d'oro, gli appalti nelle partecipate, nelle pubbliche amministrazioni, i vitalizi agli ex deputati ed ex senatori. E' una legge di bilancio in cui organizzando abbiamo trovato 12 miliardi per bloccare l'aumento dell'iva, soldi che serviranno anche per tagliare la legge Fornero ed aiutare gli italiani ad andare in pensione in un'età giusta. Abbiamo messo un miliardo in più sulla sanità e adesso stiamo facendo un piano per non chiudere i piccoli ospedali senza rischiare la vita. Quello che stiamo facendo con la legge di bilancio è quello che sta facendo il M5S in Abruzzo con le ambulanze. Nei primi giorni di dicembre firmerò il decreto semplificazioni, che consentirà alle imprese di poter creare lavoro in Italia. Io sono venuto a dire oggi qui a L'Aquila che abbiamo aggredito pesantemente le spese inutili di Roma. E se non si riuscirà a tagliare la politica gli sprechi taglieremo gli stipendi dei consiglieri regionali. Fondi importanti stiamo impiegando per mettere in sicurezza il territorio ed evitare che continui il dissesto idrogeologico perchè non si puo' morire di maltempo».

I consiglieri regionali poi hanno accompagnto Di Maio in una passeggiata per verificare le condizioni della città dell'Aquila.



Mercoledì 12 Dicembre 2018
Strada dei Parchi, a fine anno nuovi aumenti
Venerdì 07 Dicembre 2018
VIDEONEWS/ R+60
Giovedì 06 Dicembre 2018
R+60 - Notizie del 6 dicembre 2018