Manuel Fedele, Giovanni Cozzolino e Ciclopazzi: festa per tre al Trofeo Carnevale di San Salvo

SPORT / CHIETI Mercoledì 12 Febbraio 2020

Manuel Fedele, Giovanni Cozzolino e Ciclopazzi: festa per tre al Trofeo Carnevale di San Salvo



Sipario calato a San Salvo sul Trofeo Carnevale dove i cicloamatori del Centro-Sud Italia hanno sfruttato questo appuntamento agonistico come tradizionale banco di prova per testare la forma all’apertura della stagione su strada.


La quindicesima edizione della corsa sansalvese, articolata in circuito sul lungomare interamente chiuso al traffico veicolare, ha fatto registrare un cospicuo numero di partecipanti (oltre 170 da tutto l’Abruzzo e anche da Molise, Marche, Emilia Romagna, Puglia e Campania) per la felicità del Velo Club San Salvo presieduto da Tonino Maggitti che ha condiviso la parte organizzativa con la Uisp Settore di Attività Ciclismo Abruzzo e Molise, di Umberto Capozucco, e lo staff del Poseidon Beach Village dei titolari Michele ed Antonio Raspa.


Nella batteria per i master di età compresa tra i 19 e i 49 anni, sin da subito Manuel Fedele (Team Go Fast) ha preso il largo verso la vittoria che si è materializzata dopo 17 giri in avanscoperta da solo mantenendo un gap superiore ai 40 secondi. Dopo aver esultato il 2 febbraio scorso in volata a Villa Musone nelle Marche, Fedele ha regalato al Team Go Fast la seconda vittoria nell’arco di una settimana. Alle spalle del battistrada, a mettersi in evidenza Luca Carassai (Team Go Fast), Sacha Crisante (Team Battistini), Fabio Petruzzelis (Bike Squad San Severo) e Antonio D’Angelo (My Team Hyundai Car): i quattro contrattaccanti si sono classificati in quest’ordine al traguardo dal secondo al quinto posto, più dietro a una manciata di secondi il grosso del gruppo regolato in volata in sesta posizione da Edoardo Malatesta (Team Battistini).


Per la batteria degli over 50, ha sudato le proverbiali sette camicie Giovanni Cozzolino: il campano della Dogma Bike (società con sede a Somma Vesuviana nell’hinterland napoletano) ha trovato la forza di scattare negli ultimi quattro giri (su 16 percorsi) trascinandosi dietro Marco Di Renzo del Team Vini San Giacomo (papà di Andrea, neo professionista con la Vini Zabù Ktm). Con il successo di Cozzolino e il secondo posto di Di Renzo, a completare il podio è stato Gianfranco Pepe (Angelini Cycling Team).


Nel gruppo degli inseguitori, molto sfilacciato, ha ben figurato l’unica donna al via Stefania Empirio della Ciclopazzi, società di San Vito Chietino premiata tra le più numerose al via della gara con 13 atleti davanti alla Bike Squad San Severo (11) e al Team Go Fast (10).


Questi nel dettaglio i podi completi in ogni categoria: Crisante, Malatesta e Alessio De Santis (Team Bike Store De Santis) tra gli élite sport, Fedele, Fabio Petruzzellis (Bike Squad San Severo) e Simone D’Ambrosio (Team Bike Pineto) tra i master 1, Bruno Martelli (Sea Hub), Dennis Verdecchia (Forze Sportive Nereto) e Andrea Di Nardo (Montenero Bike Kmax) tra i master 2, Carassai, D’Angelo e Alessandro Berardi (Pedale Bellariese) tra i master 3, Alfonso D’Errico (Bike Squad San Severo), Davide Cichella (My Car Hyundai Team) e Luca Pizzi (Maniga Paracycling Team) tra i master 4, Cozzolino, Di Renzo e Pepe tra i master 5, Maurizio Di Cintio (Ciclopazzi), Rocco Salerno (Angelini Cycling Team) e Angelo Giornetta (Free Bike Team Foggia) tra i master 6, Palmiro Masciarelli (Asd Masciarelli), Carlo Ritota (Molise Ricambi) e Giuseppe Cinalli (Team Naturabruzzo) tra i master 7+ in aggiunta ad Empirio tra le donne master.


L’amministrazione comunale di San Salvo, rappresentata dal sindaco Tiziana Magnacca e dagli assessori Tonino Marcello (sport) e Giancarlo Lippis (ambiente), ha manifestato il proprio plauso per la riuscita di questa edizione della corsa amatoriale, in attesa di proiettarsi con entusiasmo verso il fatidico giorno (19 maggio) della partenza di tappa del Giro d’Italia professionisti con arrivo a Tortoreto Lido.


Una sintesi video del Trofeo Carnevale è programmata per giovedì 27 febbraio alle 21:00 sul canale TV6 (canale 14 del digitale terrestre in Abruzzo e in streaming sulla pagina Facebook del medesimo canale televisivo) in occasione della prima puntata della rubrica settimanale di ciclismo “Velò”.


LE INTERVISTE


Tiziana Magnacca (sindaco San Salvo): “Il Trofeo Carnevale di ciclismo è più di un semplice evento sportivo perché attira i ciclisti ed anche le famiglie ma anche un momento di promozione del nostro bellissimo lungomare e a questo va dato atto agli innumerevoli sforzi profusi dal Velo Club San Salvo di Tonino Maggitti. Il Trofeo è tra gli eventi sportivi di punta che abbiamo inserito nel cartellone Aspettando il Giro d’Italia. Per l’occasione vogliamo coinvolgere la città e tutte le associazioni sportive cittadine con musica e campi di sport. Il Giro vuole essere un veicolo di promozione del progetto tra i comuni costieri abruzzesi della Bandiera Blu per mostrare al mondo intero l’ottima qualità della vita sulla nostra costa, certificata dal vessillo della bandiera che significa non solo mare pulito ma anche tanta attenzione all’ambiente e ai servizi per il cittadino e per il turista”.


Tonino Marcello (assessore San Salvo): “Siamo stati onorati di presenziare al Trofeo Carnevale e rendere merito al Velo Club San Salvo in un’edizione che è piaciuta molto agli atleti agevolati anche dal bel tempo. La location del lungomare si presta benissimo per far svolgere questo tipo di manifestazione dove i corridori si sono trovati benissimo e in sicurezza senza le cadute. Il Trofeo Carnevale è una bella e consolidata realtà sportiva che cresce ogni anno grazie a Tonino Maggitti e al suo staff. A loro faccio i più sentiti complimenti per tutto quello che fanno per San Salvo che ora si prepara ad accogliere il Giro d’Italia con la partenza di tappa ed è un momento storico che la città attende per la seconda volta”.


Umberto Capozucco (Uisp Abruzzo e Molise): “Noi rappresentiamo la vera passione per questo sport perché abbiamo gareggiato da ragazzi. La gara dal punto di vista tecnico è stata di ottimo livello. Una bella giornata per tutti, dai partecipanti agli organizzatori del Velo Club San Salvo, che ricorderemo a lungo”.


Tonino Maggitti (Velo Club San Salvo): “Ai partecipanti, alla Uisp, all’amministrazione comunale di San Salvo, allo staff del Poseidon Beach Village e agli sponsor rivolgiamo il nostro sentito ringraziamento per l’entusiasmo col quale è stato portato avanti con successo il Trofeo Carnevale che è andato oltre le aspettative. Un doveroso grazie anche ai tanti volontari del nostro team che hanno reso possibile che tutto si svolgesse regolarmente”.


Giovanni Cozzolino (vincitore batteria 19/49 anni): “Un trionfo da parte mia in beata solitudine, finalmente sono riuscito ad essere presente per la prima volta al Trofeo Carnevale. È stato veramente bello iniziare subito con una vittoria e ci sono tutte le premesse per una stagione esaltante e per togliermi altre soddisfazioni da qui in avanti”.


Manuel Fedele (vincitore batteria over 50): “Ogni gara ha la sua difficoltà ma devo ringraziare i miei compagni di squadra perché, anche se ero da solo, alle mie spalle hanno fatto un grandissimo lavoro rintuzzando tutti i tentativi di chiusura degli altri. Mi piaceva far vincere la gara al mio compagno di squadra Luca Carassai che è al massimo della forma come me ma non mi ero accorto che nei giri finali era uscito con altri contrattaccanti. Gara perfetta, circuito velocissimo, chiuso al traffico e senza buche, un plauso agli organizzatori”.

Commenta

Oggi su R+News

Rasicci Studio Odontoiatrico
Podere Marcanto
Radiosanit
Castrucci