"Montorio Avanti Insieme": nuovo attacco alla giunta Facciolini

POLITICA / TERAMO Mercoledì 12 Febbraio 2020



“L’attività di Lega Nord e Fratelli d’Italia a Montorio al Vomano è dedicata esclusivamente all’occupazione massiva delle poltrone e alla gestione personalistica della cosa pubblica, altro che interesse dei montoriesi, altro che bene della collettività, altro che rinascita del territorio, tutte frasi di cui Barnabei, Valleriani e Nibid sono bravissimi solo a riempirsi solo la bocca”. Questo il pensiero del Capogruppo di “Montorio Avanti Insieme”, Andrea Guizzetti, che replica alle stucchevoli accuse del Vice Sindaco e dei due assessori che, solo pochi mesi fa, scontenti e arrabbiati con il Sindaco, avevano lasciato la maggioranza ed erano pronti ad andare dal notaio per siglare la fine di questa Amministrazione, salvo poi rientrare allettati da ruoli e prebende varie!


“Dopo averlo fatto ripetutamente con il loro degno compagno di viaggio Mario Ennio Facciolini mi vedo costretto, mio malgrado, a dover spiegare anche a loro quale è il ruolo dell’opposizione in una democrazia come la nostra – prosegue Guizzetti – a noi spetta il ruolo di vigilare, controllare e monitorare l’azione di chi governa e, qualora questa lo faccia male, o andando contro le regole democratiche, spetta sempre alle minoranze segnalare certe situazioni e chiedere l’intervento delle autorità preposte. Ora capisco che per chi pensa di governare “monarchicamente” un territorio questo ruolo sia molto fastidioso, ma è la democrazia e, come tale, non accetta compromessi…né tantomeno può voltare la faccia dinanzi alla peggior Amministrazione nella storia di questa Città, roba che gli stessi storici elettori del centrodestra montoriesi si vergognano, come hanno spesso scritto sui social, di chi ora li rappresenta”.


“In questi lunghi mesi, lo ribadisco, avremmo fatto volentieri a meno di sottolineare, ogni volta, l’incapacità amministrativa di questa maggioranza, l’assenza degli amministratori dal Comune, l’incapacità di gestire l’ordinario prima che lo straordinario, la gestione “allegra” di conti ed incarichi, ma purtroppo la Giunta Facciolini ha fatto, di volta in volta, errori marchiani, tutti inconfutabili, certificati dai fatti e sotto gli occhi della collettività! Ha perseverato nel suo atteggiamento irrispettoso nei confronti della cittadinanza e delle minoranze, ha proseguito nei litigi interni perdendo pezzi su pezzi, fino a ritrovarsi con un solo Consigliere di più rispetto alle opposizioni, ha continuato con una gestione tutt’altro che limpida della “cosa pubblica”, il tutto condito da litigi, scontri, uscite dalla maggioranza e marce indietro tanto strane quanto repentine” prosegue il Capogruppo di “Montorio Avanti Insieme”.


“Ora addirittura, dinanzi alla palese violazione della legge Delrio sulla parità di genere in Giunta, hanno anche da lamentarsi per le nostre osservazioni invece di chinare il capo per la vergogna e chiedere scusa alla cittadinanza per le conseguenze gravi che il loro errore potrebbe portare alla Città” continua Guizzetti. “Tutto questo proprio nei giorni in cui la Consigliera di Parità della Provincia di Teramo, l’Avv. Monica Brandiferri, donna di destra e candidata di Fratelli d’Italia alle scorse elezioni regionali, quindi a loro vicina, con una accorata nota ha ribadito l’importanza della parità di genere in politica rilanciando il discorso del nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in visita a Teramo per l’apertura dell’Anno Accademico presso il nostro Ateneo! Serve che aggiunga altro per spiegare quale “basso livello” hanno raggiunto coloro che amministrano oggi Montorio al Vomano?!”.


“In ultimo permettetemi di togliermi un piccolo “sassolino dalle scarpe” – conclude Andrea Guizzetti – questi tre amministratori si chiedono chi ci sia politicamente dietro di me…la risposta è semplice: non c’è nessuno, infatti quasi due anni fa mi sono presentato come candidato Sindaco con una Lista Civica senza avere dietro ufficialmente nessun partito. Dietro di loro invece lo sanno tutti chi c’è: dietro al Vice Sindaco meno presente nella storia di Montorio, Raniero Barnabei, c’è il Consigliere della Lega Nord, Pietro Quaresimale, di cui è storico e fido scudiero; dietro all’Assessore “entro ed esco dalla maggioranza” Diomira Nibid c’è l’Assessore regionale esterno della Lega Nord, Piero Fioretti, e con lui la sua consorte; dietro all’Assessore Lorenzo Valleriani, che fa l’Assessore pur essendo l’ultimo degli eletti entrati in Consiglio, c’è un partito, Fratelli d’Italia, e la sua voglia smodata di ottenere un assessorato a tutti costi, con questa o con qualsiasi maggioranza”.




Commenta

Oggi su R+News

Podere Marcanto
Castrucci
Radiosanit