Montorio. Primo consiglio comunale dell'era Altitonante. Passa l'emendamento Magno e Guizzetti: nomine meritocratiche

POLITICA / TERAMO Martedì 13 Ottobre 2020

Montorio. Primo consiglio comunale dell'era Altitonante. Passa l'emendamento Magno e Guizzetti: nomine meritocratiche



Nel corso del primo Consiglio Comunale che si è tenuto sabato scorso, 10 ottobre, i consiglieri comunali di minoranza del gruppo "Montorio Guarda Avanti" Eleonora Magno e Guizzetti Andrea hanno presentato un emendamento alla delibera della maggioranza sugli indirizzi per la nomina dei rappresentanti comunali presso Enti, Aziende o Istituzioni.


"La delibera della maggioranza prevedeva che la nomina avvenisse solo su base discrezionale del Sindaco - dichiarano i consiglieri di minoranza Eleonora Magno e Andrea Guizzetti - con la nostra proposta da ora in poi per le nomine e designazioni di cittadini esterni al consiglio comunale, il Sindaco dovrà pubblicare un avviso pubblico e la scelta dovrà avvenire sulla base della valutazione di curriculum che i cittadini interessati dovranno presentare".


L'emendamento che è stato approvato all'unanimità dal consiglio comunale: 


“la scelta viene effettuata sulla base dei curricula presentati dai singoli cittadini, dai consiglieri comunali e dalle associazioni. Nei curricula dovranno essere evidenziati i requisiti di esperienza e preparazione adeguati al ruolo o carica da rivestire, tali da offrire garanzie di obiettività, competenza tecnica e/o giuridico-amministrativa. Il Sindaco, ai fini della trasparenza dell'azione amministrativa, ogni qualvolta si renderà necessario procedere alle nomine di che trattasi, pubblicherà presso l'Albo Pretorio, con congruo anticipo e nelle forme che riterrà più opportune, un avviso dal quale risulterà il tipo di nomina da effettuare. Alla presentazione delle candidature dovrà essere allegato un curriculum vitae del candidato da cui desumere il possesso dei requisiti necessari per l'assolvimento dei compiti relativi alla carica. Le disposizioni di cui ai commi precedenti non si applicano quando le nomine o le designazioni riguardino consiglieri comunali”.


"La nostra è stata una proposta di democrazia e che va a colmare un vuoto di trasparenza  - aggiungono i consiglieri di “Montorio Guarda Avanti” - in questo modo se per le nomine presso tutti gli Enti, Aziende ed Istituzioni, esempio BIM e Ruzzo, la scelta dovesse ricadere su figure esterne al Consiglio, avverrà da ora in poi sulla base della valutazione di curriculum che tutti i cittadini possono presentare, in questo modo tutti avranno la possibilità di concorrere". 


"Ci saremmo aspettati che già la delibera proposta della maggioranza lo avesse previsto - concludono i consiglieri Magno e Guizzetti - cosi non è stato, ma apprezziamo comunque che sia stata votata dal consiglio comunale all'unanimità, segno della bontà della nostra proposta". 

Commenta

Oggi su R+News

Radiosanit
Mincarelli
La sirenetta
Rasicci Studio Odontoiatrico