img

TERAMO Venerdì 10 Maggio 2019

Muore a 33 anni giovane mamma e scrittrice teramana


Una morte improvvisa, a soli 33 anni, per circostanze ancora da chiarire. E' stato forse un malore a stroncare la vita di Roberta D'Orazio, originaria di Silvi e mamma della piccola Luna. Roberta si è spenta a Barcellona, scrive il Messaggero, dove da qualche anno si era trasferita ed aveva anche trovato lavoro. Per ora, si sa solo che il suo corpo è stato ritrovato senza vita. Non ci sono segni che possano far pensare a possibili aggressioni o violenze. Scrittrice molto attiva sul web, Roberta era una giovane donna piena di passioni, come la letteratura, la musica e il teatro. «Collaboro con realtà differenti del magico mondo del web, gestisco una piccola webzine e un ufficio stampa altrettanto minuto, e per appagare l'immenso amore che provo per la carta stampata, ho scritto un libro edito da Arcana. Vivo a Barcellona, da dove dispenso romantici consigli attraverso le pagine di matrimonio.com.» scriveva di se stessa su un sito con cui collaborava spesso, dispensando utili e simpatici consigli per le future spose. Spesso tornava a Pescara, dove in molti la conoscevano. Tutto il mondo della cultura abruzzese adesso è affranto dalla tragica notizia.

Giovanni Di Iacovo scriveva ieri sera sulla sua pagina fb: «É tragicamente scomparsa Roberta D’Orazio. Una delle persone cui ho voluto più bene in vita mia, come molti di voi sanno. Eravamo a pranzo insieme appena una settimana fa e il cielo pareva sereno.
So che molti di voi le sono affezionati perché é stata davvero tanto per tanti di noi.
Mi stringo nel dolore alla madre Riccarda, alla sorella Marina e alla figlia Luna.
Roberta é anche autrice di una monografia sui Subsonica ma voglio ricordarla con un brano di un suo romanzo che mi diede nel 2008 ma che non volle mai pubblicare, Gomitoli.
“A casa c’è un uomo che mi aspetta. È un mio collega di lavoro. Alle sei gli ho consegnato le chiavi del mio appartamento e gli ho detto:
- Aspettami là.
Forse crede che io ci andrò a letto ma non ne ho alcuna voglia.
Volevo solo che qualcuno mi aspettasse a casa"».

Nella foto: Giovanni Di Iacovo con la scrittrice Roberta D'Orazio


Loading...
Canon
Bulli e Belli 2019
Giovedì 16 Maggio 2019
Strada dei Parchi smorza gli entusiasmi
Martedì 14 Maggio 2019
Forti nevicate ai Prati di Tivo