img

REGIONE ABRUZZO Martedì 11 Giugno 2019

Niente trivellazioni in Adriatico. Petroceltic rinuncia e il Movimento 5 stelle esulta


L'esultanza dell'onorevole pentastellata Valentina Corneli per la retromarcia della multinazionale irlandese Petroceltic sulle opere di trivellazione su circa 95 mila ettari di mare proprio davanti le coste abruzzesi e molisane, si legge nella nota che riportiamo qui di seguito: " Una grande vittoria per i cittadini e per il MoVimento 5 Stelle. La Petroceltic ha rinunciato ai suoi progetti di trivellazione petrolifera davanti le coste abruzzesi e molisane, i quali avrebbero coinvolto quasi 95 mila ettari di mare. Una notizia che ci rende ancor più fieri delle dure lotte affrontate in questi anni, poiché al di là dei motivi economici che hanno spinto la multinazionale irlandese ad abbandonare i progetti, l’opera martellante di sensibilizzazione e di opposizione condotta da istituzioni, associazioni ambientaliste e semplici cittadini ha contribuito a generare una profonda e radicata coscienza civile a difesa dell’ambiente. È questo forse il risultato più importante e duraturo cui potessimo aspirare. Si tratta di aver vinto solo una battaglia, ve ne saranno altre e ne siamo consapevoli. Ma lo sfruttamento indiscriminato delle fonti fossili e le devastazioni che ne sono diretta conseguenza non possono più essere il nostro futuro e il Ministro Costa - un Ministro dell’Ambiente per cui la tutela dell’ambiente è una vera e propria ragione di vita - è un presidio di garanzia imprescindibile per tutti i cittadini. Il nostro fragile pianeta è l’unico che abbiamo e nel contratto di governo abbiamo scritto chiaramente che decarbonizzazione, defossilizzazione  e green economy sono le nostre priorità assolute".


Oggi su R+News


Live R+News 116HD

Loading...
Canon
R+Adv
Principale
Sabato 22 Giugno 2019
Gran Sasso, arriva Conte a Teramo