R+ TERAMO

Parla l'uomo salvato dall'agente in mare: «salvo grazie ai soccorritori, li ringrazio» Radiosanit

TERAMO Lunedì 01 Luglio 2019

Parla l'uomo salvato dall'agente in mare: «salvo grazie ai soccorritori, li ringrazio»

«Mi ha davvero salvato la vita. Ringrazio l'agente della polizia penitenziaria di Teramo che si è accorto di come io fossi in difficoltà e stessi per affogare. E ringrazio anche i soccorritori tutti intervenuti». Parla il restauratore di Teramo Agostino D'Angelantonio dopo la notizia divulgata stamattina dal Sappe.

Sabato 29 giugno scorso verso le ore 13.30 circa l'Assistente Capo Coordinatore di Polizia Penitenziaria Corrado Di Battista in forza al Comando di Teramo , libero dal servizio,mentre si trovava nella zona della Riserva del "Borsacchio" di Roseto degli Abruzzi,zona non presidiata da personale di salvataggio , attirato dalle grida di aiuto di una persona a mare,si prodigava dapprima ad avvisare i soccorsi e poi unitamente ad altre persone e nonostante il mare molto mosso soccorreva la persona portandolo a riva evitando la sicura morte per annegamento .

L'uomo il restauratore Agostino D'Angelantonio,d i Villa Mosca di Teramo una volta a riva ringraziava l'Assistente per avergli salvato la vita. Lo stesso nel pomeriggio ha fatto sapere alla nostra redazione che organizzerà una cena anche con i bagnini oltre che naturalmente con l'agente per avergli salvato la vita e racconta che: «non riuscivo a tornare a riva perchè improvvisamente ho avuto dei crambi ma soprattutto la corrente mi trascinava verso la Croazia e quindi non riuscivo a tornare a riva. Per questo voglio ringaziare tutti coloro che mi hanno davvero salvato la vita quando pensavo di morire».

 

Commenta la notizia

Screening

Oggi su R+News

R+Adv
Tarquini
Sartoria arrosticini