Pescara protegga il muro che ricorda i bombardamenti

/ PESCARA Sabato 31 Agosto 2019

Pescara protegga il muro che ricorda i bombardamenti

Il consigliere regionale Antonio Blasioli ha scritto alla Soprintendente per segnalare che '”oggi, 31 agosto si commemora l'anniversario del primo bombardamento della città di Pescara, nel 1943. Ci sono muri che segnano la storia, in grado di scriverne delle pagine indelebili. Pescara ha un muro che è lì a ricordarci che la guerra e la distruzione non sono cose lontane.

Il muro della stazione bombardata, che porta ancora le ferite di quei terribili giorni e che è l'unica testimonianza rimasta della cinta muraria dello scalo ferroviario, che venne polverizzato dalle bombe di quell'estate. Un muro dove ogni anno, il 31 agosto, la memoria si ritrova e si ritrovano anche i racconti dei sopravvissuti. Credo che sia necessario tutelarlo e preservarlo, poiché è l'unica testimonianza in grado di mantenere viva la memoria storica, civile e sociale della nostra città. Questo muro, però, da tempo non viene manutenuto. Non è raro, durante determinati periodi dell'anno, vederlo sommerso dalle erbacce e dalle scritte è intollerabile”

Commenta

Oggi su R+News

Podere Marcanto
Radiosanit
Castrucci