Piattaforme, accordi milionari tra Enel e Comuni costieri

ATTUALITA / REGIONE ABRUZZO Mercoledì 28 Ottobre 2020

Piattaforme, accordi milionari tra Enel e Comuni costieri


Stipulati accordi transattivi dalla Eni ed Edison con i comuni costieri adriatici di Abruzzo e Molise per il pagamento di tributi inerenti la piattaforma di idrocarburi "Campo Rospo Mare" situata al largo della costa, tra Termoli e Vasto (Chieti).
    Le intese sono maturate a conclusione di una serie di trattative condotte dalle amministrazioni di Termoli, Petacciato (Campobasso), Montenero di Bisaccia (Campobasso) con le società di estrazione petrolifera per il pagamento, anche pregresso, di Ici, Imu e Tasi.
    La Giunta comunale termolese aveva presentato un "conto" da 32.825.405,48 euro ed ha raggiunto una intesa, con delibera di Giunta 247, inerente il pagamento degli arretrati delle imposte a partire dal 1999 al 2005 per 23.133.010,25 euro di cui 10 milioni di euro già incassati anni addietro.
    Gli altri centri costieri hanno ottenuto complessivamente circa 9 milioni di euro.
    Il Comune di Montenero di Bisaccia (Campobasso) è giunto all'accordo per una somma di 660 mila euro, l'amministrazione di Petacciato (Campobasso) ha invece ottenuto 5.718 mila euro più gli interessi di 254.916,37 euro, l'ente municipale di Vasto (Chieti), 1.600 mila aumentati da 71.315 mila euro di interessi

Commenta

Oggi su R+News

La sirenetta
Rasicci Studio Odontoiatrico
Radiosanit
Mincarelli