TERAMO Domenica 22 Settembre 2019

Pineto / L'assessore regionale Fioretti replica a sindaco e dirigente scolastico: «Erano stati avvertiti»

Pineto / L'assessore regionale Fioretti replica a sindaco e dirigente scolastico: «Erano stati avvertiti»

Spiace dover leggere da un dirigente scolastico - esordisce l'Assessore regionale Piero Fioretti - che il sottoscritto delegato all'Istruzione e all'edilizia scolastica si sarebbe recato, unitamente ad un consigliere comunale di Pineto, senza avvertire la segreteria della scuola, sia perché tali dichiarazioni suonano come evidentemente strumentali, sia perche' sono del tutto inveritiere, dal momento che la segreteria del mio assessorato aveva provveduto giorni prima (come in tutte le altre occasioni in cui mi sono recato a far visita nelle scuole abruzzesi) ad avvisare la segreteria della scuola. Tale circostanza è comprovata dal fatto che presso l'istituto di Scerne, ove ci siamo, peraltro, premurati di andare qualche minuto prima della ricreazione, c'era una professoressa, che mi attendeva, essendo stata evidentemente delegata a farci fare il giro della scuola. A ciò si aggiunga, che terminata la visita (durata solo alcuni minuti) ho avuto il piacere di incontrare anche la responsabile del plesso interessato, che, ben sapendo della mia visita, si è cortesemente scusata con il sottoscritto per non essere stata presente, poiché improvvisamente convocata dal dirigente scolastico. Pertanto, le polemiche sollevate dal dirigente paiono del tutto fuori luogo, dal momento che, oltre ad aver preventivamente avvisato, si é trattato di un semplice e veloce augurio a studenti ed insegnanti per un proficuo anno scolastico; augurio che ho intenzione di ripetere anche negli altri plessi pinetesi.
'Dal momento che ero presente - prosegue il consigliere comunale della Lega Luca Di Pietrantonio - non posso esimermi dall'entrare in questa, seppur risibile querelle, sollevata dal dirigente, oltre che per confermare la circostanza che l'assessore era evidentemente atteso, per evidenziare che nella mia qualita' ho approfittato dell'occasione di avere un assessore regionale a far visita a alle scuole pinetesi, per sottoporgli alcune questioni già da anni segnalatemi dai comitati genitori, quali ad es. l'annosa mancanza di una palestra per i discenti ed altre questioni che di certo servirebbero a migliorare le condizioni dei nostri studenti. Ed infatti durante il giro sono state sottoposte all'assessore diverse problematiche ed altre sono state rilevate, quali la presenza di una sala multimediale con i pc accatastati, in quanto non funzionanti, l'esistenza di una stanza, interessata da un incendio, evidentemente non ancora sanificata, ma stranamente utilizzata da studenti e professori, la necessita' di avere un laboratorio per le materie scientifiche e per altre finalita'.

Pertanto non mi spiego, se non come palese avversione nei confronti del movimento politico che rappresentiamo io e l'assessore Fioretti, il carico di polemiche sollevate dal dirigente scolastico che preferiremmo occupasse il proprio tempo per la risoluzione delle problematiche riguardanti le nostre scuole. Nessuna volontà di strumentalizzare alcunché - chiosa Gianfranco Torrieri coordinatore locale della Lega - ma semplicemente la volontà, come sempre, di porsi a disposizione della collettività e di contribuire con il nostro operato sul territorio, a rendere la nostra cittadina più vivibile ed ospitale. Se la nostra vicinanza ai cittadini e alle loro esigenze da' fastidio a qualcuno se ne faccia una ragione, dal momento che continueremo, con passione e determinazione, ad essere presenti e ad operare nell'interesse della comunità.

Commenta


Oggi su R+News

Teramo, Province of Teramo, Italy
Canon
Ruzzo
R+Adv
Tarquini
Abruzzo Restauri