Prati di Tivo, situazione paradossale e gli operatori chiedono incontro alla provincia

/ REGIONE ABRUZZO Venerdì 10 Gennaio 2020

Prati di Tivo, situazione paradossale e gli operatori chiedono incontro alla provincia

Oggi alcuni operatori dei Prati di Tivo si sono riuniti per discutere sulla paradossale situazione in cui si trova per l’ennesima volta la stazione.

Infatti nella riunione è emerso che ad oggi in caso di neve non tutti gli impianti potrebbero aprire nonostante gli investimenti pubblici della scorsa estate a causa dei ritardi nella consegna dei lavori;

L’impianto di innevamento che avrebbe potuto garantire l’apertura della quadriposto e del tappeto non può essere utilizzato perché “qualcuno” questa estate ha smontato le pompe di aspirazione acqua (a tal proposito si è deciso di fare una lettera ad ogni ente e società coinvolte Provincia, Comune, Asbuc, GST, CEA) allo scopo di individuare le responsabilità anche se tutti gli attori erano al corrente della cosa già dalla scorsa estate;

Gli Obelix non sono stati montati nonostante un investimento che supera il 1.000.000 di euro.

Per chiarire questo punto gli operatori hanno  chiesto al Presidente Diego di Bonaventura un incontro urgente, al quale il Presidente stesso ha dato disponibilità entro Mercoledì prossimo.

Commenta

Oggi su R+News

campagna covid
La sirenetta
Radiosanit
Mincarelli