Quattro arresti a Chieti per truffa nella sanità

ATTUALITA / REGIONE ABRUZZO Martedì 27 Ottobre 2020

Quattro arresti a Chieti per truffa nella sanità

Quattro arresti per corruzione, turbativa d'asta, falso e omicidio colposo, nell'ambito di un'inchiesta sulla Sanità abruzzese. E' questo l'esito dell'operazione condotta in queste ore su presunte condotte illecite nelle procedure di approvvigionamento di materiali e dispositivi medici utilizzati all'interno dell'Unità Operativa Complessa di Cardiochirurgia dell'ospedale SS. Annunziata di Chieti. In manette due imprenditori che operano nella distribuzione di apparati medicali, un agente di commercio e il primario della Cardiochirurgia dell'ospedale di Chieti, il professor Gabriele Di Giammarco, già interdetto nell'ambito di un'altra inchiesta.

Commenta

Oggi su R+News

Rasicci Studio Odontoiatrico
La sirenetta
Mincarelli
Tarquini