Servizio Pedibus Giulianova, l’avviso per i volontari

ATTUALITA / TERAMO Sabato 12 Settembre 2020

Servizio Pedibus Giulianova, l’avviso per i volontari

Il Comune di Giulianova pubblica l’avviso per i volontari che vogliano aderire all’iniziativa come accompagnatori
L’avviso ed il modulo di domanda pubblicati sul portale web dell’ente
Il Comune di Giulianova è alla ricerca di volontari da impegnare nel Pedibus, il nuovo servizio avviato in via sperimentale e rivolto agli alunni delle Scuole Primarie e Secondarie di primo grado giuliesi.
Il Pedibus è un autobus che va a piedi, formato da un piccolo gruppo di bambini che si recano a scuola accompagnati da due adulti volontari: un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila.
È un modo sicuro, ecologico e divertente per andare e tornare da scuola e, come un vero autobus di linea, parte da un capolinea e segue un percorso stabilito rispettando l’orario prefissato.
Il Pedibus viaggerà col sole e con la pioggia e ciascun partecipante dovrà   indossare un gilet ad alta visibilità. Lungo il percorso i bambini potranno chiacchierare con i loro amici, scoprendo regole utili sulla sicurezza stradale e imparando ad essere autonomi. I percorsi sono stati definiti in collaborazione con Fiab -Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta - allo scopo di individuare quelli più idonei e sicuri, dove il più lungo non supera i 700 metri.
Il Comune di Giulianova garantisce il proprio supporto per la realizzazione e il coordinamento del progetto durante tutto l'anno scolastico e chiede ai genitori di aderire come volontari “accompagnatori”, dando un proprio contributo per la realizzazione e il coordinamento del progetto.
Sul portale web istituzionale del Comune di Giulianova è stato pubblicato l’avviso ed il modulo di domanda per aderire all’iniziativa.
Basta scaricare e compilare il modulo ed inviarlo via pec all'indirizzo protocollogenerale@comunedigiulianova.it o consegnarlo a mano all’Ufficio Protocollo in Corso Garibaldi 109 oppure allo Sportello dell'Ufficio Istruzione, in via Bindi, negli orari di ricevimento.
I genitori interessati dovranno far pervenire le istanze entro il 21 settembre 2020.


Commenta

Oggi su R+News

Rasicci Studio Odontoiatrico
Radiosanit
Mincarelli
La sirenetta