Simona non aveva malattie, l’autopsia conferma le cause della morte

/ NAZIONALE Sabato 15 Febbraio 2020

Simona non aveva malattie, l’autopsia conferma le cause della morte

Si è conclusa dopo circa tre ore l'autopsia sulla salma di Simona Viceconte, la donna di 45 anni suicidatasi giovedì pomeriggio nella sua abitazione di Teramo, con le stessa modalità e ad un anno di distanza dalla sorella Maura. L'esame necroscopico, eseguito dall'anatomopatologo Giuseppe Sciarra, ha confermato che il decesso è stato causato da asfissia da impiccamento. Non è emersa evidenza di altre tracce, così come di patologie in corso: l'unico quesito chiesto al perito era di stabilire la causa della morte. Il perito ha prelevato campioni biologici, che serviranno per gli approfondimenti di laboratorio tesi a individuare eventuali tracce di farmaci. All'accertamento irripetibile non ha partecipato un consulente di parte del marito della donna, che non lo ha nominato.

Commenta

Oggi su R+News

Rasicci Studio Odontoiatrico
Radiosanit
Podere Marcanto
Castrucci