img

REGIONE ABRUZZO Martedì 12 Marzo 2019

Sono 21 i volti nuovi in Consiglio regionale che si riunisce per la prima volta a l'Aquila


new campaign

Comincia oggi l'undicesima legislatura regionale, con la seduta inaugurale del Consiglio fissata per le 10.30 a palazzo dell'Emiciclo. Ad aprire i lavori sarà Nicoletta Verì, eletta con la Lega a Pescara, alla sua seconda esperienza dopo quella con il Pdl tra il 2009 e 2014, quando è stata anche presidente commissione affari sociali e salute. A lei spetterà il compito di traghettare l'assemblea all'elezione di Lorenzo Sospiri (Forza Italia) come presidente dell'assise e di tutto l'ufficio di presidenza. È un consiglio molto verde quello che si insedierà oggi, inteso come numero dei debuttanti: ben 21, compresi il governatore Marco Marsilio e il suo sfidante Giovanni Legnini, su 31 componenti totali. All'esordio ci sono otto esponenti della Lega sui dieci eletti (Campitelli, Marcovecchio, Imprudente, Angelosante, D'Incecco, Quaresimale, Di Gianvittorio); entrambi quelli di Fratelli d'Italia (Liris e Testa); Scoccia (Udc-Idea); Santangelo (Azione politica); il piddino Blasioli; Americo Di Benedetto (Legnini presidente); i Cinque stelle Taglieri, Stella e Cipolletti. Sono invece alla seconda legislatura, oltre alla Verì, Emiliano Di Matteo (Lega), Silvio Paolucci e Dino Pepe (Pd), Sandro Mariani (sotto l'etichetta di Abruzzo in Comune), Sara Marcozzi, Pietro Smargiassi e Domenico Pettinari del Movimento Cinque Stelle. I veterani, alla terza esperienza, sono i forzisti Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri.


Loading...
Canon
Principale