Sotto sequestro l'imbarcazione che ha ucciso il pensionato

CRONACA / TERAMO Domenica 18 Agosto 2019

Sotto sequestro l'imbarcazione che ha ucciso il pensionato

Il titolare dell'imbarcazione da pesca di medie dimensioni sarebbe stato identificato nelle scorse ore e la stessa imbarcazione posta sotto sequestro, grazie alla attente e scrupolose indagini del comandante della Guardia costiera coordinata dal comandante Claudio Bernetti. L'ipotesi è che ad uccidere il pensionatol sa stata la barca che gli sarebbe passata sopra mentre nuotava, forse non accorgendosi dell'accaduto. Inizialmente si pensava invece ad un motoscafo.

Mario D'Eustacchio, fratello tra l'altro di un pescatore (e titolare di una vongolare, l'Albatros) è morto dopo essere  stato travolto ed ucciso da una barca da pesca di medie dimensioni che gli è passata sopra mentre stava facendo il bagno procurandogli delle ferite mortali e non da un motoscafo come si è detto ieri sera appena appresa la notizia. Domani sarà svolta l'autopsia su Mario D'Eustacchio persona molto conosciuta e ben voluta a Silvi, grande nuotatore, ucciso come pare da una motopesca a largo di Silvi mentre il corpo è stato recuperato a largo di Pineto. Ad aiutare nell'identificazione pòotrebbero essere state anche le telecamere che si trovano nell'area del Cerrano che guardano il mare.

 

Commenta

Oggi su R+News

Castrucci
Radiosanit
Podere Marcanto