img

TERAMO Mercoledì 28 Novembre 2018

Strada dei Parchi, indagati i vertici dell'azienda dalla Procura di Teramo

Sei avvisi di garanzia nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Teramo sulla sicurezza dei viadotti dell'A/24 ed in particolare su quelli di Cerchiara e Casale San Nicola. Sono quelli notificati nei giorni scorsi, con le ipotesi di reato di inadempimento nelle pubbliche forniture e disastro sotto forma di pericolo, al presidente di Strada dei Parchi Lelio Scopa, al vice Mauro Fabris, all'amministratore delegato Cesare Ramadori, al direttore generale di esercizio Igino Lai, al direttore operativo Marco Rocchi e al direttore tecnico Gabriele Nati.

La notizia, resa nota dal Tg3 Rai Abruzzo, è un atto dovuto in vista del sopralluogo odierno a Casale San Nicola disposto dalla Procura di Teramo nell'ambito della maxi perizia affidata dal pm Silvia Scamurra al consulente Bernardino Chiaia. Sette i viadotti interessati dagli accertamenti disposti dalla Procura.

A condurre le indagini la Guardia di Finanza in collaborazione con i Carabinieri Forestali. I reati ipotizzati sono inadempienze nelle forniture pubbliche e delitto colposo di pericolo.

La società Strada dei Parchi, concessionaria delle autostrade A24-A25 considera l'inchiesta della Procura di Teramo "un atto dovuto a fronte delle denunce, assolutamente speciose, presentate da alcune associazioni ambientaliste, che auspichiamo possa concludersi il più celermente possibile con una archiviazione". Questo perché non esiste alcun "inadempimento nella pubblica fornitura del servizio" e tantomeno alcun "attentato colposo alla sicurezza dei trasporti".

 



Mercoledì 12 Dicembre 2018
Strada dei Parchi, a fine anno nuovi aumenti
Venerdì 07 Dicembre 2018
VIDEONEWS/ R+60
Giovedì 06 Dicembre 2018
R+60 - Notizie del 6 dicembre 2018