TaSp vs Antoniana, Stirpe: voglio continuità di gioco e di risultati

TERAMO Venerdì 25 Ottobre 2019

TaSp vs Antoniana, Stirpe: voglio continuità di gioco e di risultati

Sabato 26 ottobre 2019 (ore 18) la Teramo a Spicchi torna a giocare al Palasport dell’Acquaviva.Avversario di turno dei biancorossi è l’Antoniana Pescara, squadra neopromossa in Serie C Silver, al momento terzultima in classifica con una sola vittoria conseguita. La formazione di coach Stirpe vuole dare continuità alla bella prova offerta domenica scorsa contro il Torre Spes. Un successo che ha riacceso l’entusiasmo in tutto l’ambiente TaSp dopo la precedente sconfitta subita al PalaSabetta di Termoli: “Quella contro l’Antoniana Pescara è una partita fondamentale – spiega infatti coach Stirpe – perchè ci permetterà di valutare con attenzione il nostro processo di crescita. Ci permetterà di valutare se i progressi fatti a Torre de’ Passeri troveranno continuità. Soprattutto voglio vedere un approccio alla gara diverso dal solito dato che in tutte e 3 le partite sin qui disputate siamo partiti male, andando subito sotto nel punteggio. Dobbiamo essere bravi ad imporre sin da subito il nostro gioco in attacco, confermando l'aggressività difensiva fatta vedere domenica scorsa. Questo atteggiamento deve diventare un nostro marchio di fabbrica, una caratteristica imprescindibile. Sono quindi fiducioso, perchè in settimana ho visto in palestra grossi miglioramenti e i ragazzi allenarsi molto bene”.

Sulla stessa lunghezza d’onda del suo allenatore c’è anche il giovane play Simone Scarnecchia, uno dei nuovi arrivi, protagonista anche lui nella seconda metà di gara nella recente affermazione della Teramo a Spicchi sul campo della Torre Spes: “A Torre – commenta proprio il numero 4 biancorosso - abbiamo giocato una gara intensa, contro una formazione esperta. E’ stata una grande vittoria di squadra perché abbiamo dovuto inseguire quasi sempre gli avversari per poi prendere definitivamente in mano la situazione nell’ultimo periodo. Anche contro l’Antoniana Pescara mi aspetto una partita intensa. Di fronte avremo una squadra giovane che ci presserà dal primo all’ultimo minuto e quindi dovremo essere bravi a non farci mettere le mani addosso e a impostare il nostro ritmo al match”.

(Foto di Luigi Vetuschi).

Commenta

Radiosanit

Oggi su R+News

Bulli e Belli 2019
Podere Marcanto
Principale